Arrivano dal New York Times alcuni concept creati per il personaggio di Wildstyle (doppiata in originale da Elizabeth Banks), protagonista di The Lego Movie. Christopher Miller (regista del film insieme a Phil Lord) ha raccontato al quotidiano che non è stato facile ricreare il personaggio a causa della natura stessa dei Lego, troppi trapezoidali per creare una ragazza accattivante.

 

The Lego Movie sta avendo un enorme successo negli Stati Uniti tanto da aver raccolto nel weekend di apertura oltre 77 milioni di dollari e non sembra avere validi rivali in Monuments Men e Robocop nemmeno per questo fine settimana (Cliccando qui potete trovare la recensione del film di Clooney, mentre a questo link quella del remake di Padilha). The Lego Movie uscirà in Italia il 20 febbraio.

lego-movie

 

 

La storia originale del film in animazione computerizzata 3D segue la storia di Emmet, un ordinario omino lego che è per errore identificata come la persona più straordinaria del mondo e quindi come la chiave per salvare il mondo. Così viene trascinato da una stranissimo gruppo di persone in un’avventura epica per fermare un malvagio tiranno. Ovviamente Emmet è incredibilmente impreparato ad affrontare questa grande avventura!

Nel cast vocale del film troviamo Chris Pratt che sarà il protagonista Emmet, Will Ferrell sarà un primo avversario President Business, Liam Neeson sarà invece il prepotente scagnozzo del presidente, Morgan Freeman sarà Vitruvius, un vecchio mistico, Elizabeth Banks sarà Lucy, love interest di Emmet che scambierà per il salvatore del mondo, Will Arnett sarà Batman (!) una figurina Lego con la quale Lucy ha avuto una storia, Nick Offerman sarà un personaggio ossessionato dalla vendetta contro President Business, mentre Alison Brie sarà un dolce e amabile membro del gruppo con poteri segreti.

A dirigere il film ci sono Phil Lord & Christopher Miller (21 Jump Street e Piovono Polpette) che hanno scritto anche la sceneggiatura da una storia di Dan Hageman & Kevin Hageman che si sono basati sui famosi mattoncini. Nella storia sono state coinvolte alcune delle figurine lego più popolari in modo tale da invogliare tutti coloro che hanno giocato con i Lego ad andare a vedere il film al cinema in un 3D che pare sia davvero unico.

Fonte: CBM