Liam Neeson
- Pubblicità -

Liam Neeson è uno dei migliori attori che il cinema abbia mai potuto avere. Sulla cresta dell’onda da diversi anni, è sempre rimasto umile ed è molto amato dal pubblico proprio grazie a questa caratteristica.

- Pubblicità -

La sua è stata una carriera molto intensa, fatta di tanti ruoli e tante esperienze diverse, che lo hanno reso molto conosciuto e con cui ha potuto dimostrare tutte le sue doti recitative.

Ecco dieci cose che non sapevate di Liam Neeson.

Liam Neeson: film

1. Liam Neeson: i film e la carriera. Liam Neeson ha esordito al cinema, e nella recitazione, con piccoli ruoli marginali, dal 1978, in film come Pilgrim’s Progress, o i più famosi Excalibur (1981), Krull (1983) e Il Bounty (1984). Dagli anni Ottanta ottiene ruoli sempre più da protagonista come in Delta Force (1986), Mission (1986), Suspect – Presunto colpevole (1987), Scommessa con la morte (1988) e Vendetta Trasversale (1989). Negli anni Novanta si consacra grazie a Darkman (1990), Vite sospese (1992), Schinder’s List – La lista di Schindler (1993), Michael Collins (1996) e Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma (1999). Successivamente recita in Gangs of New York (2002), Love Actually – L’amore davvero (2003), Le crociate – Kingdom of Heaven (2005), Batman Begins (2005), Io vi troverò (2008), Scontro tra titani (2010), A-Team (2010), Unknow – Senza identità (2011), The Grey (2011), Battleship (2012), Taken – La vendetta (2012), Un milione di modi per morire nel West (2014), Run All Night – Una notte per sopravvivere (2015), Silence (2016) e Sette minuti dopo la mezzanotte (2016), The Silent Man (2017), L’uomo sul treno – The Commuter (2018), Widows – Eredità criminale (2018), La ballata di Buster Scruggs (2019), Un uomo tranquillo (2019), Un uomo sopra la legge (2021) e L’uomo dei ghiacci (2021).

2. Liam Neeson è un doppiatore molto apprezzato. Nel corso della sua carriera, Liam Neeson ha svolto anche l’attività di doppiatore, risultando molto apprezzato da critica e pubblico. Nella fattispecie, ha prestato la propria voce per I Simpson, per il videogioco di Batman Begins (2005), ha doppiato Aslan, il leone saggio, in tutti e tre gli adattamenti de Le cronache di Narnia (ovvero, Il leone, la strega e l’armadio, Il principe Caspian e Il viaggio del veliero). Inoltre, ha lavorato anche al doppiaggio di Ponyo sulla scogliera (2008), Nut Job – Operazione noccioline (2014), The LEGO Movie (2014), Il cacciatore e la regina di ghiaccio (2016) e i videogiochi Fallout 3 (2008) e The LEGO Movie Videogame (2014).

3. È stato candidato all’Oscar. Nonostante i suoi tanti ruoli memorabili, Neeson è stato candidato al premio Oscar soltanto una volta. Questa risale al 1994, quando rientrò nella cinquina del migliore attore protagonista per il suo intenso ruolo di Oscar Schindler in Schindler’s List. La vittoria quell’anno andò a Tom Hanks per Philadelphia, ma già il fatto di essere riconosciuto con una meritata candidatura portò Neeson a consacrarsi definitivamente nell’ambiente hollywoodiano.

liam neeson

Liam Neeson: la sua “malattia”

4. Liam Neeson soffre di acrofobia. Liam Neeson ha ammesso di non avere particolari problemi di salute o paure, tranne il fatto di soffrire di una forma grave di acrofobia. Questo tipo di fobia non sarebbe altro che la paura delle altezza e dei luoghi elevati ma, a differenza delle vertigini, il soggetto che soffre di questa paura manifesta delle crisi d’ansia, dall’angoscia, sudori freddi e tachicardia. Si tratta di un bel problema per un attore come lui, continuamente impegnato in ruoli d’azione che lo portano spesso a confrontarsi anche con scene che si svolgono a grandi altezze.

Liam Neeson: chi è sua moglie

5. Liam Neeson è stato sposato con Nathasha Richardson. Anche se nel 1991 Liam Neeson si fidanzò con Barbra Streisand per un breve periodo, e diversi anni prima, all’inizio degli anni ’80, si fidanzò con Hellen Mirren (andando a convivere e rimanendo insieme per 4 anni) è stato il 3 giugno del 1994 che si è sposato con Natasha Richardson, ovvero la donna della sua vita. I due sono rimasti sposati fino al 2009, quando la moglie e attrice rimase vittima di un incidente sugli sci in Canada. In quel caso fu Liam, con i propri figli, a decidere di togliere la spina che teneva in vita la moglie, facendo fede ad una promessa che si erano fatti a vicenda: lasciare andare l’altro qualora fosse entrato in stato vegetativo. Dal loro amore, durato più di 15 anni, sono nati due figli: Micheal Richard Antonio, nato nel 1995, e Daniel Jack, nato nel 1996.

6. Sembra che Liam Neeson abbia ritrovato di nuovo l’amore. In realtà la notizia è di un paio di anni fa, ma sembra che la cosa abbia ancora un seguito. Anche se c’è di certo che la sua vita sentimentale è un fatto molto privato, Neeson si era lasciato andare a confidenze, ammettendo di aver trovato un nuovo amore, una donna della quale, però, ha mantenuto il più stretto riserbo sul nome. Insomma, dopo diversi anni dalla donna con cui ha condiviso parte della vita, pare che Neeson abbia ritrovato un po’ di serenità.

liam neeson

Liam Neeson in Star Wars

7. Liam Neeson ha recitato in un capitolo della saga di Star Wars. Nel 1999 uscì nelle sale Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma e Liam Neeson non era altri che un membro principale del cast. In questo quarto capitolo della saga (andando in ordine di uscita), l’attore ha interpretato Qui-Gon Jinn, il maestro Jedi e adorato mentore di Obi-Wan Kenobi (interpretato da Ewan McGregor). Inizialmente, Neeson non era la scelta primaria di George Lucas, che avrebbe preferito un attore americano, ma decise di scritturarlo ugualmente perché riteneva avesse grandi capacità attoriali. Grande amante della saga, Neeson accettò senza voler neanche leggere la sceneggiatura.

8. Gli è stato permesso di scegliere la sua spada. Poco prima delle riprese del film, Neeson e McGregor sono stati portati in una stanza privata dove erano conservate 20 diverse impugnature di spada laser. I due attori potevano scegliere quale tra quelle presenti sarebbe stata l’arma ufficiale del loro personaggio per il film. Il regista George Lucas, però, ha concesso loro solo dieci minuti per decidere, poiché sosteneva che gli attori dovessero connettersi con la loro spada laser attraverso il sentimento e non attraverso lo studio.

9. Sarebbe disposto a riprendere il personaggio. A distanza di anni Neeson ha ricordato con grande entusiasmo il lavoro svolto sul set di La minaccia fantasma, affermando di essersi trovato benissimo a lavorare con Lucas e di aver apprezzato ogni sfumatura del suo personaggio. L’attore, inoltre, non ha nascosto di essere disposto a tornare nei panni di Qui-Gon Jin qualora gli venisse chiesto. Egli ha poi effettivamente avuto un breve cameo vocale in Star Wars IX – L’ascesa di Skywalker. Con l’imminente serie dedicata ad Obi-Wan Kenobi, però, sono molti i fan che sperano dunque di rivedere il maestro Jedi fare nuovamente la sua comparsa, anche se solo sottoforma di fantasma.

Liam Neeson: età e altezza dell’attore

10. Liam Neeson è nato il 7 giugno del 1952 a Ballymena, nell’Irlanda del Nord. L’attore è alto complessivamente 1.93 metri.

Fonti: IMDb, Biography

- Pubblicità -