Lo vedremo al prossimo Festival di Venezia dove presenterà The Danish Girl, film in cui si mette di nuovo alla prova dopo l’impegnativa performance nei panni di Stephen Hawking che gli ha fruttato l’Oscar. Eddie Redmayne è il volto sulla cover di OUT di settembre. Potete vedere gli scatti, a seguire alcune dihiarazioni sul suo ruolo e sulla preparazione che ha dovuto affrontare per interpretare un personaggio storico così controverso e delicato.

[nggallery id=1932]

Sul conflitto tra maschile e femminile: “Suppongo che dipenda da cosa si intende per maschile e femminile. Ho lavorato nei musical, a teatro e nel mondo dell’arte, ma ho fatto anche sport, quindi sento di avere uno spettro molto ampio. Posso dire con sicurezza che le altre persone vedono del femminile in me”.

Sui consigli ricevuto da alcuni membri della comunità transgender per interpretare il ruolo in The Danish Girl: “Quelle prsone sono state così generose e gentili con le loro storie, ma anche aperte. Vitualmente tutti i trans che incontro potrebbero dirmi ‘chiedmi tutto ciò che vuoi’. Sanno che c’è bisogno di educare gli etero. Mi sento come se mi fosse stata data questa grande possibilità di interpretare questa donna, ma con questo ruolo è venuta anche la responsabilità di educare non solo me stesso, ma anche chi guarderà il film. Si tratta di una faccenda davvero delicata e complicata”.

Su cosa gli ha insegnato il ruolo di Lili Elbe sul gender: “È qualcosa di fluido, suppongo. E anche qualcosa che non ha bisogno di essere etichettato. La mia più grande ignoranza quando ho cominciato a preparare il ruolo è stata pensare che genere e sessualità fossero legati. E questa è una dei punti chiave su cui voglio insistere: puoi essere gay o etero, trans uomo o donna, e queste due cose non saranno mai necessariamente allineate”.

The Danish Girl racconta la storia vera di Einar Wegener, l’uomo che decise di diventare il primo tansgenders della storia con il nome di Lili Elbe.

La pellicola, in cui Eddie Redmayne interpretata proprio la Wegener, nata uomo e diventata donna dopo essersi sottoposta, nei primi decenni del ‘900, ad una serie di interventi chirurgici, è ispirato al romanzo The Danish Girl di David Ebershoff (edito in Italia col titolo La Danese), e sarà diretto da Tom Hooper, che aveva già lavorato con Redmayne in Les Misérables. Nel cast ci saranno anche Alicia Vikander e Amber Heard. Di seguito la trama del libro:

eddie-redmayne“Copenaghen, anni Venti. Greta è una giovane americana iscritta all’Accademia delle Belle Arti. Lì conosce Einar, il suo timido e taciturno insegnante, di cui si invaghisce. I due giovani si sposano e dedicano la loro vita comune alla pittura. Greta si specializza nei ritratti e quando una sua amica non può posare per gli ultimi ritocchi, Einar si presta come modello. Indossati gli abiti femminili, il pittore finisce per immedesimarsi a tal punto da assumere un’altra identità e il nome di Lili. Da quel giorno Lili compare sempre più spesso nella vita privata e sociale della coppia fino alla decisione definitiva di Einar di affrontare un’operazione chirurgica per diventare donna.”

Fonte: Just Jared