Mad Max: Fury Road è stato uno dei titoli cinematografici più amati dal pubblico ma anche dalla critica, che lo ha premiato o anche solo nominato in molti dei circoli della critica Usa nell’attuale stagione dei premi. Il regista George Miller torna a parlare dell’attesissimo sequel in un’intervista a Entertainment Weekly.

Miller conferma innanzitutto di volersi dedicare a un titolo più piccolo e meno impegnativo prima di dedicarsi al seguito di Mad Max: Fury Road, “magari un film contemporaneo, che possa essere girato velocemente e senza particolari difficoltà tecniche, basato soprattutto sulla performance degli attori“. Incalzato sulla possibilità di raccontare nel sequel il background del personaggio iconico del film, l’Imperatrice Furiosa di Charlize Theron, George Miller non si sbottona, ammettendo la quantità di spunti e piste narrative offerti dal personaggio.

“Furiosa è un personaggio molto coinvolgente e sarebbe fantastico poter raccontare la sua storia. Il suo passato è molto interessante e nel film viene solo accennato, perché il film è in fin dei conti un’incessante corsa e non c’è molto tempo per fare conservazione. Ma si percepisce chiaramente la sensazione che lei ne abbia passate veramente tante”.

George Miller è contento di essere riuscito a invitare gli spettatori a grattare sotto la superficie per comprendere meglio i personaggi, le loro relazioni e il loro mondo, in primis Furiosa. “Potrei però raccontare la storia di ogni singolo personaggio del film”, come ad esempio il chitarrista guerriero”.

Insomma, le riserve non sono ancora sciolte sulla trama e sui protagonisti di uno dei sequel più attesi dei prossimi anni. Non ci resta che aspettare.

Fonte: Entertainment Weekly