Star Wars

Secondo quanto recentemente riportato da Star Wars News Net l’intera saga creata da George Lucas fin dal lontano 1977 – contando i sette capitoli ufficiali delle varie trilogie finora elaborate e includendo lo spin-off Rogue One e le serie animate Star Wars RebelsThe Clone Wars – avrebbe di gran lunga superato il franchise di James Bond – attualmente composto da 25 pellicole -, generando un guadagno complessivo al box office che si aggira sull’ordine dei 7.075 miliardi di dollari nel mondo contro i 7.040 miliardi dell’agente 007 con licenza di uccidere.

Star Wars: Rian Johnson difende la trilogia prequel di George Lucas

Le premesse della Lucasfilm per mantenere  Star Wars il terzo miglior franchise della storia di Hollywood ci sono tutte, a partire dagli enormi budget riservati alla realizzazione dei futuri capitoli della saga fino al 2020, contando inoltre sul fatto che la concorrenza di James Bond appare al momento alquanto allentata, soprattutto per quanto riguarda il destino del futuro Bond 25 e l’eredità del personaggio interpretato sinora da Daniel Craig.

Vinta – almeno per il momento – la sfida con James Bond, il franchise di Star Wars deve ora vedersela con le due prime posizioni occupate rispettivamente dalle pellicole del MCU (con un introito di oltre 10.9 miliardi di dollari) e dalla saga di Harry Potter (e derivati) ideata da J.K Rowling (al momento assestata sugli 8.5 miliardi di dollari). Mentre la concorrenza verso il mondo magico della Rowling appare davvero prossima e possibile date le due pellicole in cantiere apparenti all’universo Star Wars (Star Wars Episodio VIII Episodio IX), il corpo a corpo con l’universo Marvel appare per il momento alquanto lontano e impraticabile, almeno che lo studio non si decida a sfornare un numero di film superiore a quello attuale, così da incrementare la possibilità di entrate anche attraverso la storica filosofia del merchandising.

Fonte: Star Wars News Net