Patrick Stewart X-Men

Dal primo marzo arriverà in sala Logan, in cui al fianco di Wolverine (Hugh Jackman), tornerà anche “l’originale” professor Charles Xavier di Patrick Stewart.

 
 

L’attore britannico, insieme a Ian McKellen, ha dato inizio alla vasta e sempre in crescita schiera di interpreti che hanno legato la loro fama anche al mondo dei cinecomics e, a differenza del suo collega australiano, sembra non voler smettere.

Stando a quanto ha dichiarato Patrick Stewart a ET, non è affatto pronto a dire addio al persoanggio di Xavier.

“Hugh ha alzato bandiera bianca, dicendo il suo addio. I non l’ho ancora fatto.”

Questa dichiarazione potrebbe avvalorare la tesi che vorrebbe il suo Xavier protagonista di alcune speciali apparizioni in Legion, la serie tv FX con protagonista Dan Stevens nei panni del mutante del titolo.

Anche se il futuro del personaggio al momento è incerto, sappiamo che tornerà in una versione “depotenziata” in Logan.

CORRELATI:

Logan: il trailer finale italiano del film

Per Hugh Jackman questo ritorno nei panni del mutante con gli artigli di adamantio sarà la sua ottava volta (se si conta anche il cameo di X-Men L’Inizio) nel personaggio. È l’attore che più di tutti rappresenta i mutanti Marvel al cinema, una sorta di Robert Downey Jr per il corrispettivo MCU, e potrebbe essere arrivato alla fine del suo coinvolgimento nel franchise proprio con questo film.

Logan ha un’uscita prevista per il primo marzo 2017. Alla regia c’è James Mangold (già regista di Wolverine L’Immortale), mentre nel cast ci saranno Hugh Jackman, Boyd Holbrook, Richard E. Grant, Stephen Merchant, Eriq La Salle, Elise Neal e Patrick Stewart.

La trama del film

Nel prossimo futuro, uno stanco Logan si prende cura di un malato Professor X, in un nascondiglio sul confine messicano. Ma i tentativi di Logan per nascondersi dal mondo e dal suo passato finiscono quando arriva una giovane mutante, inseguita da forze oscure.