Breaking Bad: Aaron Paul e Bryan Cranston alimentano le voci sulla reunion con un’altra foto

98

Aaron Paul e Bryan Cranston sanno come alimentare le aspettative dei fan di Breaking Bad, e quanto pare ogni voce su una possibile reunion di Jesse Pinkman e Walter White nel film-sequel sembrerebbe fondata.

Così, dopo le immagini pubblicate qualche giorno fa su Twitter e Instagram, gli attori hanno replicato con questa foto che trovate qui sotto e che li mostra finalmente insieme mentre camminano a piedi nudi su un torrente.

Cosa avranno voluto dire? E quel “Sooner” è presagio di una futura reunion oppure soltanto una crudele strategia di marketing per promuovere il film?

https://twitter.com/aaronpaul_8/status/1146101798211473409?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1146101798211473409&ref_url=https%3A%2F%2Fcomicbook.com%2Ftv-shows%2F2019%2F07%2F02%2Fbreaking-bad-bryan-cranston-aaron-paul-movie-tease%2F

View this post on Instagram

Even sooner

A post shared by Bryan Cranston (@bryancranston) on

Breaking Bad: 10 cose che non sai sulla serie

Chi conosce gli eventi dello show creato da Vince Gilligan sa che il personaggio interpretato da Cranston muore nell’ultimo episodio,  quindi resta da capire in che modo potrebbe tornare in azione.

Tempo fa lo stesso Cranston si era detto disponibile a comparire nel film, sebbene all’epoca non conoscesse i dettagli:

Mi faranno vedere su una lapide o qualcosa del genere? Non ne ho idea, non ho ancora letto né visto una sceneggiatura. Presumo che stia succedendo qualcosa, o forse no. Ma certo che mi piacerebbe fare un film di Breaking Bad. Non ora, perché sono impegnato con uno spettacolo a Broadway, almeno fino marzo….poi chissà“.

Sul progetto si sa ancora poco, tranne il fatto che Gilligan scriverà la sceneggiatura e figurerà nelle vesti di produttore esecutivo. È anche probabile che alla fine dei giochi assumerà il comando dell’operazione dirigendo il film. Per quanto riguarda le riprese, sembra che il set sia pronto a partire già nelle prossime settimane in New Mexico.

Va ricordato che questo speciale lungometraggio di due ore di Breaking Bad segna il primo titolo di Gilligan in seguito al nuovo accordo triennale firmato a luglio con Sony TV. Le fonti parlano di un contratto da 50 milioni di dollari che fa affiancare la figura del produttore a nomi del calibro di Shonda Rhimes e Ryan Murphy.