hellboy

L’uscita nelle sale del reboot di Hellboy, almeno negli Stati Uniti, non è stata accolta dalle migliori recensioni: pubblico e critica sembrano schierati dalla stessa parte, stroncando senza appello il film diretto da Neil Marshall e interpretato da David Harbour. E come se non bastasse, il nuovo report di The Wrap mette in luce tutti i (presunti) problemi verificatosi durante la produzione, con malcontenti vari del cast e la disapprovazione del regista nei confronti del montaggio finale.

 
 

Alcuni addetti ai lavori hanno infatti raccontato di una serie di disaccordi iniziati dopo che i produttori avevano deciso di sostituire il direttore della fotografia scelto da Marshall, Sam McCurdy, con Lorenzo Senatore (il solo accreditato dopo i titoli di coda), semplicemente perché stava cercando di fare ciò che il collaboratore richiedeva; a quanto pare, fanno sapere le fonti, Lawrence Gordon e Lloyd Levin stavano cercando di inviare un messaggio a Marshall, cioè che nonostante fosse il regista del film, non era al comando dell’operazione.

L’avvocato di Levin però smentisce: “Il mio cliente non commenterà la notizia perché Sam McCurdy è stato licenziato per questioni private in seguito ad una decisione di gruppo“. Marshall, da parte sua, si è rifiutato di replicare all’accusa.

Altre voci inoltre riferiscono che David Harbour ha ripetutamente lasciato il set durante le riprese, rifiutando di portare a termine le richieste avanzate da Marshall per ulteriori ciak. Ma, da come dichiarano i legali di Levin, si tratta solamente di una diffamazione e che l’attore ha dato tutto ciò che gli è stato chiesto.

Quanto di queste informazioni sarà vero? I racconti delle discordie nate sui set non sono certo nuove a Hollywood, e spesso nascondono molto più dell’evidenza. Resta il fatto che Hellboy, nato sotto una cattiva stella, non sembra aver riscosso quel successo tale da zittire ogni possibile polemica.

Hellboy, recensione del film con David Harbour

Hellboy è distribuito in Italia da M2 Pictures dall’11 aprile.

David Harbour veste i panni del semi-demone che protegge la Terra dalle creature soprannaturali che la minacciano, come la Regina di Sangue, interpretata dalla bellissima Milla Jovovich (Resident EvilZoolander 2). Completano il cast Ian McShane (John Wick 1, 2), Sasha Lane (American Honey) e Daniel Dae Kim (The Divergent Series: Allegiant).

La sinossi:

Hellboy è tornato ed è più indemoniato che mai nel reboot della saga tratta dai fumetti cult di Mike Mignola. Il leggendario supereroe demoniaco, detective del BPRD (Bureau for Paranormal Research and Defense) che protegge la Terra dalle creature sovrannaturali che la minacciano, è chiamato in Inghilterra per combattere tre giganti infuriati. Qui scoprirà le sue origini e dovrà vedersela con Nimue, la Regina di Sangue, un’antica strega resuscitata dal passato e assetata di vendetta contro l’umanità. Hellboy dovrà cercare di fermare Nimue con ogni mezzo, in un epico scontro per scongiurare la fine del mondo.

Fonte: The Wrap