Justice League

Dopo aver mostrato Henry Cavill con il costume nero di Superman, Zack Snyder ha approfittato della vacanze di Natale per condividere con i suoi fan – sempre attraverso il suo account Vero – una serie di nuovi scatti inediti dalla #SnyderCut di Justice League.

 

Le immagini ci mostrano, oltre all’Uomo d’Acciaio prima e dopo la resurrezione, anche gli altri membri del team, tra cui Batman, The Flash e Cyborg: in particolare, la didascalia che ha accompagnato l’immagine del personaggio interpretato nel film da Ray Fisher, lascia intendere che Victor Stone sarebbe potuto cadere sotto il controllo di Darkseid o Steppenwolf.

Interagendo con i suoi fan attraverso il social network, Zack Snyder ha rivelato di non aver ancora visto la versione cinematografica del film, sotto consiglio di alcune persone a lui molte care che hanno avuto modo di vedere entrambe le versioni, dal momento che le riprese aggiuntive svoltesi sotto l’egida di Joss Whedon pare abbiano cambiato in maniera massiccia il contenuto del film così come Snyder lo aveva inizialmente pensato.

Potete ammirare tutte le nuove immagini di seguito:

Secondo una recente campagna di beneficenza lanciata da Zack Snyder, il titolo ufficiale della #SnyderCut – nome affibbiato al progetto dai fan – dovrebbe essere Zack Snyder’s Justice League, come dimostra una felpa realizzata proprio in occasione della campagna sostenuta dall’organizzazione American Foundation for Suicide Prevention, fondata dallo stesso Snyder dopo il suicidio della figlia maggiore.

LEGGI ANCHE – Justice League #SnyderCut: ecco le prove che esiste e la durata del film

Nelle ultime settimane sono emersi ulteriori dettagli circa la lavorazione “travagliata” di Justice League, con Snyder che ha spiegato che i cambiamenti apportati in itinere sono stati causati da varie interferenze con lo studio:

“Partivamo con l’idea che una minoranza di persone non aveva amato Batman v Superman, e questo ha avuto un effetto anche sul film successivo. La mia versione originale del film, che avevo scritto insieme a Chris Terrio, non è mai stata girata. L’idea reale, difficile, e spaventosa, non è mai stata realizzata per le paure dello studio, e io e miei collaboratori eravamo insicuri proprio a causa della reazione scatenata da Batman v Superman […]

Sarebbe stata una lunga storia da raccontaresaremmo finiti in un futuro a distanza dove Darkseid conquistava la Terra e dove Superman cedeva all’equazione dell’anti vita. Alcuni membri della Justice League sopravvivevano in quel mondo combattendo, Batman rompeva il suo patto con Cyborg e Flash tornava indietro nel tempo per dire qualcosa a Bruce…