Come riportato in esclusiva da Variety, Yahya Abdul-Mateen II è ufficialmente entrato nel cast di Matrix 4 e affiancherà da protagonista Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss nel nuovo capitolo del franchise diretto da Lana Wachowski. Le fonti spiegano che l’incontro tra la regista e l’attore visto di recente in Aquaman è avvenuto in segreto nell’ultima settimana.

Oltre ad interpretare il villain Black Manta nel cinecomic di James Wan per la DC, Abdul-Mateen è apparso quest’anno in Noi di Jordan Peele (era il padre della versione bambina di Lupita Nyong’o), nella nuova stagione di Black Mirror e sarà presto sul piccolo schermo nel nuovo adattamento di Watchmen della HBO vestendo i panni di Cal Abar.

Presto tornerà invece sul set di The Trial of the Chicago 7, biopic sul co-fondatore del movimento delle pantere nere Bobby Seale affidato a Aaron Sorkin e di Candele, prodotto sempre da Peele, che uscirà nel 2020.

Vi ricordiamo che il sequel di Matrix attualmente in sviluppo sarà scritto e diretto ancora una volta da Lana Wachowski, e secondo quanto riportato da Justin Kroll di Variety, quello di Reeves non sarà il solo Neo sullo schermo, ma la versione più “anziana”, dal momento che la produzione sarebbe in cerca di un attore più giovane da affiancargli sempre nei panni del protagonista. Altre indiscrezioni suggeriscono invece che Morpheus, il personaggio interpretato nella trilogia originale da Lawrence Fishburne, farà il suo ritorno.

Non potremmo essere più entusiasti di rientrare in The Matrix con Lana“, ha dichiarato Toby Emmerich, presidente della Warner Bros, “Lana è una vera visionaria, una regista creativa e originale e siamo entusiasti che stia scrivendo, che dirigerà e produrrà questo nuovo capitolo dell’universo di Matrix“.

La sceneggiatura del film è stata firmata a sei mani con Aleksandar Hemon e David Mitchell, mentre diverse fonti sostengono che le riprese dovrebbero iniziare nei primi mesi del 2020. “Molte delle idee che Lilly ed io abbiamo esplorato vent’anni fa a proposito della nostra realtà sono ancora più rilevanti ora. Sono molto felice di avere questi personaggi nella mia vita e sono grata per questa possibilità di lavorare ancora con i miei brillanti amici“, ha detto la Wachowski.

Fonte: Variety