Midsommar: l’inquietante easter egg che nessuno ha notato

785

Secondo lungometraggio firmato da Ari Aster (dopo il sorprendente esordio di Hereditary), Midsommar – Il villaggio dei dannati è un intenso e allucinato thriller ambientato in Svezia grazie al quale il regista riflette su varie tematiche come l’emancipazione femminile e la tossicità dei rapporti nell’era contemporanea. Durante il prologo la sorella della protagonista interpretata da Florence Pugh muore suicida e a quanto pare il “ricordo” di questo trauma viene ribadito durante una scena particolare del film ma in un modo del tutto inaspettato.

Su Twitter, uno spettatore ha infatti individuato un inquietante easter egg sullo sfondo della sfilata delle Hargas che portano a cena Dani sollevandola su una piattaforma, e se fate attenzione alla parte sinistra dell’immagine, noterete quello che è chiaramente un volto disegnato tra gli alberi: si tratta nientemeno che della sorella morta della ragazza e lo conferma il dettaglio del tubo di scarico che le cade dalla bocca.

A quanto pare la sagoma è stata disseminata in più sezioni del film…ma quanti di voi se ne erano accorti?

Leggi la recensione di Midsommar – Il villaggio dei dannati

Uscito nelle nostre sale lo scorso 25 luglio, Midsommar – Il villaggio dei dannati vede nel cast Florence Pugh (che prossimamente tornerà al cinema nel film su Vedova Nera), Jack Reynor, William Jackson Harper e Will Poulter.

Sempre a luglio il regista Aster ha annunciato che il montaggio finale del film è privo di circa 80 minuti di girato e che sta lavorando ad una director’s cut da distribuire insieme all’edizione homevideo che conterrà 30 minuti aggiuntivi rispetto alla versione cinematografica.

Di seguito la sinossi:

La studentessa universitaria afflitta dall’ansia Dani Ardor subisce un trauma emotivo dopo che la sorella bipolare commette un suicidio apparente, uccidendo i propri genitori e se stessa. L’incidente mette a dura prova la relazione di Dani con il suo fidanzato emotivamente distante, Christian Hughes, uno studente magistrale in antropologia. L’estate seguente, Dani apprende che Christian e i suoi amici, Mark e Josh, sono stati invitati dal loro amico svedese, Pelle, a partecipare a una festa di mezza estate che si tiene solo una volta ogni novant’anni nella comune ancestrale di Pelle, l’Hårga, nella regione dell’Hälsingland in Svezia…