ben-affleck-batman

Nonostante abbia ufficialmente appeso il mantello del Crociato di Gotham al chiodo, Ben Affleck è tornato a parlare di uno dei due film del DCEU che lo hanno visto protagonista nei panni di Batman, ossia Justice League, dichiarando di essere un accanito sostenitore della #SnyderCut, così come i tantissimi fan che negli ultimi mesi hanno manifestato il loro sostegno nei confronti di Zack Snyder e il desiderio di poter finalmente vedere il film mai arrivato nelle sale.

 
 

Di recente l’attore aveva spiegato i motivi che lo hanno spinto ad accantonare definitivamente il suo progetto di uno standalone dedicato al Cavaliere Oscuro (poi passato nelle mani di Matt Reeves e diventato il The Batman con Robert Pattison attualmente in fase di produzione). Ciononostante, in una recente intervista con Cinemablend, Affleck ha spiegato di essere un assoluto sostenitore della #SnyderCut ed è convinto che il film così come pensato inizialmente da Snyder debba essere assolutamente rilasciato.

“Non ne sapevo nulla, in realtà”, ha dichiarato Ben Affleck. “Zack mi ha detto: ‘Hey, si sta muovendo qualcosa’. E allora io gli ho detto: ‘Zack, ti voglio bene e ti supporto. Di qualsiasi cosa si tratti, sono pronto ad aiutarti’. All’epoca delle riprese di Justice League, Zack ha dovuto affrontare una tragedia familiare. Molto spesso, quando ti ritrovi a lavorare con due registi, è come avere il corpo di una mucca e la testa di un cavallo… e questo nel bene e nel male. Penso che la versione del film di Zack debba essere resa disponibile.”

LEGGI ANCHE – Ben Affleck: 10 cose che non sai sull’attore

Nelle ultime settimane sono emersi ulteriori dettagli circa la lavorazione “travagliata” di Justice League, con Snyder che ha spiegato che i cambiamenti apportati in itinere sono stati causati da varie interferenze con lo studio:

“Partivamo con l’idea che una minoranza di persone non aveva amato Batman v Superman, e questo ha avuto un effetto anche sul film successivo. La mia versione originale del film, che avevo scritto insieme a Chris Terrio, non è mai stata girata. L’idea reale, difficile, e spaventosa, non è mai stata realizzata per le paure dello studio, e io e miei collaboratori eravamo insicuri proprio a causa della reazione scatenata da Batman v Superman […]

Sarebbe stata una lunga storia da raccontaresaremmo finiti in un futuro a distanza dove Darkseid conquistava la Terra e dove Superman cedeva all’equazione dell’anti vita. Alcuni membri della Justice League sopravvivevano in quel mondo combattendo, Batman rompeva il suo patto con Cyborg e Flash tornava indietro nel tempo per dire qualcosa a Bruce…