ethan hawke

Ethan Hawke ha ammesso di aver saputo di non essere stato scelto per il casting di Stand By Me in modo insolito e buffo, a causa del suo cognome. Il film del 1986 era basato sul racconto breve di Stephen King, The Body, e ha visto sul grande schermo dei giovanissimi talenti con una fortuna alterna.

 

Sebbene il film sia tenuto in grande considerazione da molti e considerato un classico moderno, il suo successo al botteghino, nell’anno di uscita, è stato relativamente modesto rispetto a quelli che oggi vengono considerati film di successo.

Stand By Me è un film di formazione davvero perfetto, come pochi altri. Il cast principale del film includeva alcuni nomi famosi per l’epoca, con River Phoenix, Wil Wheaton, Corey Feldman e Jerry O’Connell che interpretavano i quattro amici protagonisti. A quel tempo, Ethan Hawke, un altro giovane attore che si stava facendo strada a Hollywood, aveva già recitato insieme a Phoenix in Explorers, altro film d’avventura per ragazzi di quel periodo. Hawke ha anche fatto un’audizione per Stand By Me, ma sfortunatamente per lui, le cose non sono andate bene.

stand by me

Oggi Ethan Hawke ha 50 anni, una brillante carriera alle spalle e una vita intera di storie raccontate. E anche se non tutte le audizioni sono sempre andate come si aspettava, Hawke è in grado di guardare indietro al suo passato con un approccio più saggio e a volte spensierato. In una nuova intervista con The Guardian, Hawke ha spiegato di aver perso il ruolo di Chris Chambers in Stand By Me, andato poi a Phoenix, e ha appreso la notizia dallo stesso regista, Rob Reiner, che si è complimentato con l’adolescente Ethan prima di aggiungere: “Sei davvero bravo, ma ho appena dato la parte a un altro ragazzo che ha il nome di un uccello (il riferimento è al falco/hawke e alla fenice/phoenix, ndr).

Sebbene Hawke all’epoca sia stato distrutto dalla notizia, la sua carriera avrebbe ricevuto, di lì a poco, lo scossone che lo avrebbe definitivamente lanciato nel firmamento delle stelle con il casting in L’Attimo Fuggente, al fianco di Robin Williams, nel 1989.

Purtroppo, Phoenix è morto nel 1993 per overdose. La morte improvvisa della giovane star è stata un duro colpo per Hawke e lo ha aiutato a capire quanto fosse facile essere spazzato via dallo stile di vita viziato hollywoodiano. È per questo motivo che ha deciso di non vivere mai a Los Angeles.

Oggi il curriculum di recitazione di Hawke vario e articolato, e vanta quattro nomination agli Oscar. Non essere stato scritturato in Stand By Me era stata certamente una parte importante della sua carriera negli anni ’80, ma i decenni di ruoli e di esperienza da allora lo hanno aiutato a ottenere un’ampia prospettiva.

Ethan Hawke perse il ruolo in Stand By Me in favore di “un altro ragazzo con il nome di un uccello”