Johnny Depp non tornerà mai più al franchise di Pirati dei Caraibi

-

Johnny Depp ha dichiarato che rifiuterebbe di lavorare di nuovo con le Disney se gli offrissero un ruolo in Pirati dei Caraibi 6. I recenti commenti di Depp provengono dal suo controinterrogatorio durante il processo per diffamazione contro l’ex moglie Amber Heard. Depp sta attualmente citando in giudizio Heard per $ 50 milioni derivanti dalle accuse che l’attrice di Aquaman ha fatto in un editoriale del Washington Post che ha scritto nel 2018. Sebbene non abbia mai menzionato Depp per nome, Heard ha usato le sue presunte esperienze come vittima di abusi per sostenere l’editoriale. Depp afferma che le affermazioni di Heard hanno distrutto la sua carriera, reputazione e vita.

Depp è diventato una mega star per la sua interpretazione del Capitano Jack Sparrow nel film di successo della Disney del 2003, Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna. Amato dai fan, l’attore ha poi interpretato il personaggio in quattro film aggiuntivi del franchise. Sebbene il personaggio di Depp sia stato ben accolto da fan e critica, tanto da valere a Depp una nomination agli Oscar, la Disney ha deciso di bloccare il suo ritorno per qualsiasi futuro progetto di Pirati dei Caraibi, incluso un sesto film in una lunga fase di sviluppo.

Johnny vs Amber: il documentario sulla separazione tra Johnny Depp e Amber Heard

A causa delle accuse che circondano la vita personale di Depp, la decisione della Disney sarebbe derivata dal timore che la sua reputazione potesse offuscare la natura familiare del franchise. Johnny Depp è stato anche licenziato dalla Warner Bros. dal franchise di Animali fantastici per un motivo simile. Mentre i fan potrebbero essere delusi dalla sua assenza dai futuri film di Pirati dei Caraibi, sembra che la star comunque non abbia intenzione di tornare a lavorare con Disney.

Variety riporta che Depp ha detto in aula che avrebbe rifiutato la possibilità di tornare per Pirati dei Caraibi 6 della Disney. L’avvocato di Heard, Ben Rottenborn, ha interrogato Depp sul banco dei testimoni e si è concentrato sulle affermazioni dell’attore secondo cui l’editoriale di Heard gli è costato il ruolo di Sparrow. Rottenborn ha chiesto senza mezzi termini a Depp se fosse vero che l’attore non voleva comunque tornare nel franchise, a cui Depp ha risposto: “è vero”.

“Il fatto è, signor Depp, se la Disney venisse da lei con 300 milioni di dollari e un milione di alpaca, niente al mondo la indurrebbe a tornare a lavorare con la Disney in un film dei ‘Pirati dei Caraibi’? Corretto?”

Depp ha risposto: “È corretto, signor Rottenborn”.

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Resurrected spiegazione finale

Resurrected: la spiegazione del finale del film horror

Una tipologia di opere tanto recente quanto apprezzata è quella del screenlife film (o first person shot), in cui lo schermo cinematografico diventa lo...
- Pubblicità -