Robert Eggers su com’è cambiata Anya Taylor-Joy dai tempi di The VVitch

-

Al cinema dal 21 aprile, il nuovo film di Robert Eggers, The Northman, vede Anya Taylor-Joy tornare a lavorare con il regista di The VVitch. Il film ha segnato l’esordio sia per lui, alla sua prima regia, sia per lei, al suo primo ruolo cinematografico importante. Sembra quindi naturale che i due siano molto legati e non sorprende il fatto che per questa sua terza regia, Eggers abbia voluto di nuovo lavorare con Taylor-Joy.

In una recente intervista con THR, Robert Eggers ha condiviso i suoi sentimenti su come Anya Taylor-Joy sia cambiata nell’approccio al lavoro da The Witch a The Northman. Eggers ha detto che era un’attrice eccellente quando hanno lavorato insieme per la prima volta e continua ad esserlo nel suo terzo film.

“Era fantastica quando aveva 18 anni, è fantastica ora. Entrambi siamo migliorati nel nostro mestiere. Penso che il punto in cui è cambiata di più sia solo che la sua professionalità sul set è fonte di ispirazione per tutti coloro che lavorano con lei. So che è noioso, ma è bello, soprattutto quando indossa un sacco di patate a piedi nudi nel fango con pioggia orizzontale, e ha un buon atteggiamento. Questo è utile per tutti”.

The Northman, la recensione del film

The Northman, il nuovo film di Robert Eggers, il regista del film horror acclamato dalla critica, The Witch, ha potenzialmente messo insieme un cast stellare per il suo nuovo progetto, The Northman, prodotto dalla New Regency.

La vincitrice dell’Oscar Nicole Kidman, Alexander Skarsgård, Anya Taylor-Joy di The Witch, Bill Skarsgård, Björk e il candidato all’Oscar Willem Dafoe fanno parte del cast, prodotto da Lars Knudsen (Hereditary, Midsommar).

The Northman è descritto come una saga di vendetta vichinga ambientata in Islanda all’inizio del X secolo. Eggers ha scritto la sceneggiatura con il poeta e romanziere islandese Sjón.

Presentato al Festival di Cannes, The Lighthouse, con Dafoe e Robert Pattinson, è invece il secondo film di Eggers, che aspetta di essere ancora distribuito nel nostro paese. Il film in bianco e nero è stato nominato miglior film alla Settimana della critica e alla Quinzaine des Réalisateurs di Cannes dalla Federazione internazionale dei critici cinematografici.

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

IN EVIDENZA

ALTRE STORIE

Cesare Bocci Tornando a Est

Tornando a Est: intervista all’attore Cesare Bocci

Si sono da poco concluse le riprese di Tornando a Est, il sequel del fortunato Est – Dittatura Last Minute, il road-movie tratto da...
- Pubblicità -