george clooney

In una lunga intervista con l’Hollywood Reporter, George Clooney è tornato a parlare di uno dei film più discussi della sua carriera d’attore, bersaglio di critiche e beffe da parte del pubblico dell’epoca.

 

Uscito nelle sale nel 1997 e diretto da Joel Schumacher, Batman & Robin venne introdotto come sequel di Batman Forever (segnando, di fatto, la fine del franchise e del personaggio al cinema prima che Christopher Nolan lo riavviasse con Batman Begins nel 2005) e presentò ai fan la nuova versione dell’Uomo Pipistrello interpretato da Clooney, allora celebre per il ruolo del dottor Doug Ross nella serie E.R.

George Clooney torna a parlare di Batman & Robin

Ma contrariamente a quanto si pensi, per l’attore il film ha rappresentato un vero punto di svolta nella sua vita professionale, come raccontato nell’intervista:

Batman e Robin ha avuto una grande influenza sulla mia carriera. Non è uno scherzo. Fino a quel momento ero interessato solo a trovare un lavoro, ma dopo il fallimento di quel film, ho capito che avevo bisogno di prendere il controllo sulle mie scelte e sui ruoli che interpretavo.

Dopo l’esperienza con Batman Clooney ha girato Out of Sigh con uno dei suoi registi prediletti Steven Soderbergh, Fratello dove sei? di Joel Coen, e da lì non si è più fermato, alternando cinema commerciale a prodotti di nicchia più autoriali.