Mel Gibson è stato scelto dalla Warner Bros per dirigere il nuovo adattamento de Il Mucchio Selvaggio, il film del 1969 diretto da Sam Peckinpah e con William Holden. Il film in questione è un caposaldo della cultura cinematografica mondiale e americana, tanto che è stato inserito nella U.S. Library of Congress per il suo significato artistico e culturale.

 

Secondo THR, il remake è stato affidato a Mel Gibson che al moemnto è impegnato alla produzione e alla regia del suo nuovo film ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale. Quindi, nonostante l’alto profilo del remake di un film leggendario, Il nuovo mucchio selvaggio dovrà aspettare la fine della produzione del film di Mel Gibson.

Ricordiamo che l’ultima esperienza dietro la macchina da presa di Gibson lo ha portato agli Oscar con ben sei candidature per La Battaglia di Hacksaw Ridge. L’ultima sua apparizione da attore invece è quella in Dragged accross concrete, visto a Venezia 75.

Mel Gibson dirigerà Destroyer, thriller sulla seconda guerra mondiale

Il mucchio selvaggio (The Wild Bunch) è un film del 1969 diretto da Sam Peckinpah. Il film (che buona parte della critica statunitense considera tra i 10 migliori western di sempre) divenne famoso grazie all’eccellente cast (William Holden, Ernest Borgnine, Robert Ryan, Warren Oates per citarne alcuni) e per la storia truculenta e “sporca” dei protagonisti, compresa la scena finale del massacro.

Tratto da un racconto di Roy N. Sickner, attore e stuntman, la sceneggiatura fu scritta da Walon Green, poi riscritta da Sam Peckinpah stesso. Nel 1999, è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti. Nel 1998 l’American Film Institute l’ha inserito all’ottantesimo posto della classifica dei migliori cento film statunitensi di tutti i tempi, mentre dieci anni dopo, nella lista aggiornata, è salito al settantanovesimo posto. (Wiki)

Fonte: THR