Secondo Sigourney Weaver, James Cameron era un fan del progetto di Alien 5 messo a punto da Neil Blomkamp. I piani del regista per il sequel sono stati poi cancellati, ma non è mai mancato loro il sostegno del regista di Aliens e quindi sembra plausibile che l’attrice e il regista possano ancora sostenere quella visione e contribuire a portarla sullo schermo.

 

Nel 2015, Blomkamp, noto principalmente per il bellissimo District 9, fu incaricato dalla Fox di lavorare a un Alien 5. Il film sarebbe stato un sequel diretto di Aliens di Cameron, e non avrebbe tenuto in considerazione i fatti accaduti nel capitolo tre e quattro. Per il resto, non si sapeva molto della trama del film, a parte qualche concept art diffuso in rete (che potete vedere qui).

Sigourney Weaver sembra ancora interessata al progetto e durante un’intervista con THR, ha discusso di quanto le sia piaciuto lavorare con Blomkamp a Humandroid e di quanto le piacerebbe poi lavorare di nuovo con il regista.

Anche Cameron era eccitato all’idea del sequel proposto da Blomkamp, considerandola una buona continuazione per il suo Aliens, a sua volta sequel dell’originale di Ridley Scott. Ecco cosa ha detto a The Hollywood Reporter:

“Abbiamo quasi iniziato a lavorarci quando ero con James Cameron. Ma quando arrivò il momento giusto per la Fox, Neill aveva in cantiere così tanti lavori che dovevamo aspettare. Ora sono impegnata a lavorare ad Avatar 4 e 5. Mi piace lavorare con Neill e penso che farebbe un lavoro fantastico, e James Cameron pensa davvero che sia una grande idea, quindi non si sa mai. In questo momento, penso che Neill stia lavorando a tre progetti contemporaneamente.”

Molti fan saranno contrari all’idea di Neill Blomkamp, tuttavia ora che le proprietà Fox passeranno alla Disney, sarà interessante copire come la Casa di Topolino gestirà questi franchise che si troverà a “possedere”.