what if

La prima stagione di What If…? si è ufficialmente conclusa con il nono episodio dal titolo “E se… l’Osservatore avesse infranto il proprio giuramento?”, che contiene anche una scena post-credit (l’unica dell’intera serie) che stravolge il finale di Captain America in Avengers: Endgame dal punto di vista di Captain Carter.  Ma cosa significa davvero quella scena? E soprattutto, come potrebbe cambiare le carte in tavola per il più ampio MCU? Scopriamolo insieme grazie a Screen Rant.

5La storia di Captain Carter

La prima serie animata dei Marvel Studios è essenzialmente composta da storie isolate ambientate in diverse realtà del Multiverso. Tuttavia, nell’episodio finale abbiamo visto una squadra composta da diversi eroi unirsi per combattere Ultron, i cosiddetti Guardiani del Multiverso. Il team include la versione Star Lord di T’Challa, Killmonger, Gamora, Party Thor, Strange Supreme (la versione dark – o villain – di Doctor Strange) e, ovviamente, Captain Carter.

Il personaggio di Captain Carter è stato introdotto nel primo episodio dello show, che mostra un universo in cui è Peggy Carter, e non Steve Rogers, a ricevere il Siero del super soldato. In quella linea temporale, Steve indossa una tuta mech in stile Iron Man, chiamata Hydra Stomper, per aiutare Peggy a combattere i cattivi. Proprio come nel primo film di Captain America, Captain Carter finisce per essere strappata al suo tempo dopo aver sconfitto l’Hydra e trasferita ai giorni nostri, dove si unisce allo SHIELD per continuare con i suoi sforzi eroici in tutto il mondo.

Dopo aver preso parte ai Guardiani del Multiverso e aver aiutato l’Osservatore a sconfiggere Ultron, Captain Carter chiede se può tornare alla sua epoca originale e stare con Steve, ma l’Osservatore nega la sua richiesta. Invece, la riporta esattamente dove l’avevamo lasciata nel finale del primo episodio, sulla nave vista all’inizio di Captain America: The Winter Soldier. Dopo aver abbattuto i terroristi a bordo con Vedova Nera, Peggy scopre che Steve potrebbe essere vivo.

Indietro