Se scappi ti sposo è un film del 1999 diretto da Garry Marshall e con protagonista Julia Roberts (Maggie Carpenter), Richard Gere (Ike Graham), Joan Cusack (Peggy), Hector Elizondo (Fisher), Rita Wilson (Ellie), Christopher Meloni (Bob), Paul Dooley (Walter Carpenter)

Se scappi ti sposo filmLa Trama di  Se scappi ti sposo: Il fascinoso giornalista newyorkese Ike vuole scrivere un pezzo su Maggie Carpenter, una bella ferramenta del Maryland con uno strano vizio: scappare a due passi dall’altare, prima del fatidico sì. Ha già fatto tre “vittime”, con le sue fughe in abito da sposa.

Ike va a conoscerla personalmente, si ferma nel Maryland, indaga, cerca di capire. Guadagnerà anche lui un’avventura all’altare con Maggie, non senza sorprese!

Analisi di Se scappi ti sposo: A una decina d’anni da Pretty Woman, la coppia Richard Gere – Julia Roberts torna ad ammaliare il pubblico con Se scappi ti sposo. Alla regia, in entrambi i casi, il classe 1934 Garry Marshall, approdato alla regia ormai cinquantenne dopo meritata gloria come autore televisivo (Happy Days, Mork e Mindy). Se scappi ti sposo è una riuscita commedia con solide basi narrative e interessanti spunti tematici, trainata da due cavalli di razza belli e bravi. La Roberts nei panni della Belle Ferroniere provinciale, così rustica e così fragile, è irresistibile, anche per Ike, smaliziato pennivendolo della Grande Mela. L’incontro e la conoscenza tra i due è una reciproca e graduale terapia. Ike smette i panni dello scialacquatore d’inchiostro, e con occhio da vero cronista (senza più alcun articolo in programma!) indaga il mistero delle fughe croniche e smaschera la morbosa tranquillità con cui la comunità, famigliari compresi, pasteggia sul dramma della “mangia uomini”, della “portaerei”. Maggie, trova in Ike la leva e il movente della sua guarigione: nient’altro che una decisa pulizia interiore, per diventare grande, decidere, non farsi travolgere più da mille uomini e da altrettante ritirate matrimoniali.

Se scappi ti sposo, Julia Roberts e Richard Gere nuovamente insieme

Se scappi ti sposoSe scappi, ti sposo tiene ben desti fino alla fine, per una domanda semplice e vitale: perché Maggie… è così? Non è una sempliciotta, una superficiale, una mantide, un’ingenua ninfomane con nocche e polpastrelli da meccanico e un sorriso intramontabile. Maggie è un enigma non privo di purezza, da proteggere e inseguire, da scoprire sequenza dopo sequenza in compagnia di Ike, a cui tornano a brillare gli occhietti bastonati da divorziato solitario, che pensava d’averle viste tutte. Se scappi ti sposo è un film che scorre, e lo spettatore spera di veder spiccare il volo d’amore a Richard e Julia, e benedire lo schermo.

Se scappi ti sposo FilmNota di merito per la ben cesellata schiera dei personaggi secondari. I compaesani e la famiglia di Maggie, la ex moglie di Ike e Fisher, il suo simpatico uomo, l’iperproteico Bob (fidanzato di Maggie), i tre “quasi mariti”. Questi, meno scolpiti in profondità, sono ottime sponde narrative, utilissimi nella prima parte per far decollare la storia e gettarne le basi. È proprio l’abbandonato n°3, un entomologo, a innescare l’azione spifferando ad Ike la storia della sposa che scappa, tra un singhiozzo d’ubriaco e un altro.

Ebbene, romantici, innamorati, cercatori e sognatori, Runaway Bride è un titolo da non perdere. Leggero come una bella piuma, e non come un fazzoletto gualcito e inutile. Leggero senza stancare, capace di insegnare ed emozionare.

Il trailer originale di Se scappi ti sposo di seguito:

Le migliori frasi di Se scappi ti sposo

  • Lo sai che è strano! Per essere un bello fanno presto a scaricarti, l’avevi notato? (Barista) [a Ike]
  • Salve sono io, lasciate un messaggio dopo il bip. Se volete inviare un fax, compratemi il fax! (Segreteria di Ike)
  • Tu vuoi un uomo… che ti accompagni sulla spiaggia con una mano sugli occhi, per farti sentire la sensazione della sabbia sotto i piedi. Vuoi un uomo che… ti svegli all’alba… perché muore dalla voglia di parlarti e non può aspettare per sentire cosa dirai. Ho ragione? (Ike) [a Maggie]
  • Eh, Ike, sono felice per te tesoro. C’è una macchina sul retro nel caso che lei decida di scappare! (Ellie)
Loading...