Dr. Death

Giunge al termine la mini serie Dr. Death, con Joshua Jackson nei panni dell’inquietante dottor Christopher Duntsch, un medico accusato dai suoi colleghi di avere intenzionalmente mutilato, e in alcuni casi ucciso, i suoi pazienti. Assisteremo alle testimonianze dei pazienti e dei loro parenti e ascolteremo l’accusa sostenere come il dottor Duntsch avesse disonorato i principi del giuramento di Ippocrate. La sentenza è ormai nota, rivivetela il 31 ottobre solo su STARZPLAY.

 
 

Dr. Death: trama e cast

Basato sul popolare podcast statunitense della rete Wondery, Dr. Death racconta la terrificante storia vera di un medico giovane, carismatico e apparentemente brillante, che stava avviando un fiorente studio di neurochirurgia. All’improvviso però i pazienti che entravano nella sua sala operatoria per interventi alla colonna vertebrale – interventi complessi ma di routine – rimanevano permanentemente mutilati, o morivano. Con l’aumentare delle vittime due colleghi medici, il neurochirurgo Robert Henderson (Alec Baldwin) e il chirurgo vascolare Randall Kirby (Christian Slater), insieme al procuratore di Dallas Michelle Shugart (AnnaSophia Robb) decidono di fermarlo. Dr. Death esplora la mente contorta del dottor Duntsch e il fallimento di un sistema che dovrebbe proteggere i più indifesi.

La serie vanta un team di registe tutto al femminile con Maggie Kiley (Dirty John, Riverdale, Le terrificanti avventure di Sabrina), anche produttrice esecutiva dei primi due episodi; Jennifer Morrison (Euphoria) e So Yong Kim (Tales from the Loop, Room 104).

Prodotto da UCP, una divisione di Universal Studio Group, Dr. Death è prodotto da Patrick Macmanus (The Girl from Plainville) con la Littleton Road Productions, nell’ambito del suo accordo con UCP. Todd Black, Jason Blumenthal, Steve Tisch e Taylor Latham sono anche produttori esecutivi tramite Escape Artists, così come Hernan Lopez e Marshall Lewy di Wondery.

Dr. Death in streaming

STARZPLAY è disponibile per il download su Ios e Android, sui canali Prime Video, su Apple TV, RAKUTEN TV, MEDIASET INFINITY e su Smart TV tramite l’apposito tasto dal telecomando dei principali produttori di TV che consente agli utenti l’accesso diretto alla piattaforma.