Spider-Man No Way Home

Dopo la tiepida accoglienza riservata a The Amazing Spider-Man 2, Sony ha concesso ai Marvel Studios di riavviare le avventure di Spider-Man sul grande schermo, collegandole al MCU e scegliendo Tom Holland come nuovo interprete dell’iconico arrampicamuri.

 

Tuttavia, pare che all’inizio le cose stavano per prendere una piega completamente diversa. La Sony, infatti, voleva che la Marvel collaborasse allo sviluppo di un terzo capitolo della saga con Andrew Garfield; al contrario, Kevin Feige – che aveva già intuito le scarse potenzialità di quel franchise – aveva proposto che entrambi gli studi unissero le forze per reinventare completamente la storia dell’iconico eroe al cinema.

“The Story of Marvel Studios: The Making of The MCU”, libro di recente pubblicazione (via CBM), chiarisce su come sono andate davvero le cose prima che si arrivasse allo storico accordo Sony/Marvel: “Tutto questo sa di già visto, non credo di poter essere d’aiuto”, pare abbia detto Feige durante un incontro con Pascal. “L’unico modo per fare qualcosa di nuovo è ripartire da zero. Perché non ce lo permetti? Non pensate a due studi e non pensate che si tratti di ridare i diritti a qualcuno, quelli restano a voi. Basta che ci coinvolgiate nella produzione.”

“All’inizio fui molto risentita”, ammette Pascal. “Credo che scoppiai a piangere e lo buttai fuori dell’ufficio. Forse gli lanciai contro il mio panino… Non ricordo con esattezza come andarono le cose. Al quinto film di Spider-Man non stavamo proponendo nulla di nuovo. Dovevo essere onesta: cercavamo così tanto di essere diversi che, alla fine, ci siamo ritrovati in posti in cui probabilmente non avremmo mai dovuto mettere piede.”

Tom Holland ha fatto il suo debutto nel MCU in Captain America: Civil War, e il resto è storia. Questa storica collaborazione tra i due studio ha continuato ad attraversare numerosi alti e bassi da allora (l’accordo era temporaneamente saltato dopo l’uscita di Spider-Man: Far From Home). Tuttavia, come sappiamo ormai da tempi, Holland tornerà nei panni dell’iconico supereroe per l’attesissimo Spider-Man: No Way Home.