Arrow 2x21

Senza esclusione di colpi, dopo lo sconcertante episodio della settimana scorsa, Arrow continua ad inanellare emozioni e ci conduce per mano verso un finale di stagione che difficilmente dimenticheremo. Un funerale apre City of Blood, ventunesimo episodio della seconda stagione, e questo è solo il primo dei tanti eventi che vengono sviscerati in appena 40 minuti.

Ci troviamo di fronte ad un episodio completo, elettrizzante ed emozionate che senza dimenticare la sua dose di colpi di scena e la verve comica, fa sorgere spontanea una domanda a tutti gli spettatore:” può una serie del genere migliore sempre più”? A quanto pare per capire se quanto di bello è stato racconto fino ad ora è stato un perfetto gioco stilistico, bisogna aspettare ancora un paio di settimane, ma Arrow anche con City Of Blood, non ha deluso le aspettative. Il funerale di Moira è stato un espediente per scandagliare l’animo dei personaggi, alzare il velo sul passato di Oliver – dato che molto importanti sono stati i flashback dall’Isola – ma soprattutto interessante è stata la svolta del personaggio di Laurel. La ragazza che finalmente apre il cuore ad Oliver confessando di conoscere la sua vera identità, è il punto di rottura del plot. Consapevole quindi anche lei del pericolo di Slade e del Mirakuru, Laurel vorrebbe aiutare il suo ex amante a portare a termine questa impresa quasi impossibile. In City of Blood ci sono in ballo anche sentimenti, relazioni che arrivano ad un bivio, alleanze che si consolidano, sentimenti e tensioni palpabili, il tutto incorniciato da un’atmosfera lugubre. Si prepara uno scontro quasi epocale in quel di Starling City, nulla sarà più lo stresso d’ora in poi.

  • Cosa ci è piaciuto di questo episodio: La consapevolezza di Laurel, il ritorno di Isabel, la decisione di Thea.
  • Cosa non ci è piaciuto di questo episodio: l’assenza di Roy e Slade e la cattiveria di Sebastian.

Arrow 2×21

Arrow 2 è la seconda stagione della serie tv ideata da Greg Berlanti, Marc Guggenheim e Andrew Kreisberg per la DC Entertainment e trasmessa dal network The CW.

La serie è basata sul personaggio di Freccia Verde, supereroe protagonista di una serie di fumetti pubblicata da DC Comics ed è incentrata su Oliver Queen, interpretato da Stephen Amell, che, dopo aver passato cinque anni su un’isola deserta, fa ritorno a Starling City nei panni del giustiziere mascherato Green Arrow.

In Arrow protagonisti sono Oliver Queen/Green Arrow (stagioni 1-in corso), interpretato da Stephen AmellDinah Laurel Lance/Black Canary (stagioni 1-4, guest star 5), interpretata da Katie Cassidy. Tommy Merlyn (stagione 1, guest star 2-3, 5), interpretato da Colin Donnell. John Diggle/Spartan (stagioni 1-in corso), interpretato da David Ramsey. Thea Queen/Speedy (stagioni 1-in corso), interpretata da Willa Holland. Moira Queen (stagioni 1-2, guest star 3, 5), interpretata da Susanna Thompson. Detective Quentin Lance (stagioni 1-in corso), interpretato da Paul Blackthorne. Felicity Smoak/Overwatch (stagioni 2-in corso, ricorrente 1), interpretata da Emily Bett Rickards.

Articolo precedenteGame of Thrones 4×06: promo dell’episodio The Laws Of Gods And Men
Articolo successivoGirl Meets World: primo trailer della nuova serie tv Disney
Nato e cresciuto in un piccolo centro vicino Napoli, Carlo fin da ragazzino, è rimasto sedotto dal mondo del cinema e dalle serie tv.  Lettore accanito di saghe fantasy (la sua preferita è Il Ciclo di Shannara), conosce a memoria le battute del film Marnie del grande Alfred Hitchcock; divoratore onnivoro di serie tv, è cresciuto tra la generazione di Beverly Hills e quella di Dawson's Creek anche se la sua serie tv preferita rimane Buffy. Adora tutto ciò che il regista JJ Abrams partorisce dalla sua mente, e vorrebbe essere il confidente di Steven Spielberg. Con una camera piena di gadget e DVD, Carlo si sente americano per adozione e coltiva il sogno di lavorare in una redazione giornalistica, ma soprattutto di  andar via dal piccolo centro dove vive per poter rincorrere il suo ormai più che ventennale sogno nel cassetto.