Legends of Tomorrow 2x03

Si intitola Shogun l’episodio di Legends of Tomorrow 2×03, che ci porta nell’epoca del Giappone Feudale.

Colpi di scena incredibili sulla nave temporale delle Leggende: nello scorso episodio, Ray aveva iniettato il siero da lui stesso modificato al Dott. Nate, nell’intento di salvargli la vita a causa dei precedenti scontri con i nazisti nel 1942. La puntata si concluse con la nostra new entry in ripresa, ma oggi, la trama di Shogun ci fa capire che non tutto è andato secondo i piani di Atom.

Amaya (Maisie Richardson-Sellers) si è intrufolata all’interno della Waverider con l’intento di uccidere Mick (Dominic Purcell) – erroneamente accusato dell’omicidio dello stesso Hourman. La giovane appartenente alla JSA semina il panico sulla navicella e, proprio nell’istante in cui la sua vendetta sta per compiersi, qualcuno riuscirà a fermarla: Nate (Nick Zano), divenuto Steel grazie al siero di Atom, sfoggia il suo nuovo corpo fatto interamente di puro acciaio per fermare le cattive intenzioni della ragazza – che viene successivamente rinchiusa e indotta poi a ragionare grazie all’intervento di Sara (Caity Lotz). Dopo la scoperta dei nuovi poteri, Ray viene incaricato di addestrare la nuova Leggenda ma, proprio a causa dell’inesperienza dello storico, un incidente in allenamento porterà a un danno grave sul portellone della nave. Questo, aprendosi, risucchia nel flusso temporale Steel e successivamente Atom – lanciandoli nel Giappone feudale. Missione della truppa sarà recuperare i dispersi e ci sarà una scoperta importantissima a bordo della Waverider: esiste un compartimento nascosto che custodisce un segreto mai prima venuto a galla.

Legends of Tomorrow 2×03 recensione

legends-of-tomorrow-2x03Legends of Tomorrow si conferma come una delle teste di serie tra le creature della DC sul piccolo schermo. Lasciatasi alle spalle una prima stagione non proprio entusiasmante, anche Legends of Tomorrow 2×03 sbalordisce lo spettatore con continui colpi di scena e cambi di fronte, tra i numerosi salti temporali ed epoche nuove da esplorare. Nulla è dato per scontato: Rip Hunter (Arthur Darvill) ha tenuto nascosto all’equipaggio un importantissimo segreto, questione molto controversa se si pensa che la figura del Capitano stava finalmente diventando qualcosa su cui poter racchiudere fiducia e stima. Ancora una volta tutto è in discussione, ma non la crescita di Sara (Caity Lotz) che tiene con fermezza e giusto metro di giudizio il comando della Waverider. Mick, inoltre, affronta un periodo di maturità che lo spettatore mai si sarebbe aspettato. Legends of Tomorrow è scorrevole e divertente anche questa settimana, incuriosisce, non è più cupo come la prima stagione. Musica, per le orecchie degli appassionati del genere.

Legends of Tomorrow 2×03

Legends of Tomorrow 2 è la seconda stagione della serie tv sviluppata da Greg BerlantiMarc Guggenheim Andrew Kreisberg per la The CW. La serie è uno spin-off di Arrow e The Flash

In Legends of Tomorrow 2 protagonisti sono Martin Stein / Firestorm (stagioni 1-3), interpretato da Victor Garber, Ray Palmer / Atom (stagioni 1-5), interpretato da Brandon Routh, Rip Hunter (stagioni 1-2, ricorrente stagione 3), interpretato da Arthur Darvill, Sara Lance / White Canary (stagioni 1-in corso), interpretata da Caity Lotz, Jefferson Jackson / Firestorm (stagioni 1-3), interpretato da Franz Drameh, Kendra Saunders / Hawkgirl (stagione 1), interpretata da Ciara Renée, Carter Hall / Hawkman (stagione 1), interpretato da Falk Hentschel, Gideon (stagioni 1-in corso), doppiata in originale da Amy Pemberton, Mick Rory / Heat Wave (stagioni 1-in corso), interpretato da Dominic Purcell, Leonard Snart / Captain Cold (stagione 1, ricorrente stagione 2, guest star stagione 3), interpretato da Wentworth Miller, Eobard Thawne / Anti-Flash (stagione 2), interpretato da Matt Letscher, Amaya Jiwe / Vixen (stagioni 2-3); Nate Heywood / Acciaio (stagioni 2-in corso), interpretato da Nick Zano.