Home SerieTv Recensioni Mad Men 5X12 - recensione

Mad Men 5X12 – recensione

-

- Pubblicità -

Sally esce per la prima volta con Glen, il ragazzino con cui ha un’amicizia telefonica, ma proprio al loro primo appuntamento la ragazzina ha l’imprevisto più traumatico che ci possa essere nella crescita di una ragazza. Lane è nei guai da tempo. Dall’Inghilterra continuano a perseguitarlo con continue richieste di denaro e il furto ai fondi dell’azienda con conseguente tentativo di falsificare le fatture viene puntualmente scoperto. La sua carriera in SCDP è finita perché Don è costretto a cacciarlo dopo quello che ha fatto.

Il contraccolpo è davvero troppo forte per lui, già vittima di una vita che non ha scelto. La disperazione di Lane si fa improvvisamente irrimediabile, il prezzo da pagare è alto, il vuoto diventa totale, la lucida follia viene fuori quando sua moglie, da sempre chiusa nei suoi sogni altoborghesi, gli sventola in faccia le chiavi della Jaguar che ha comprato con i soldi della sua millantata promozione. L’episodio tergiversa a lungo su altre storie, distoglie l’attenzione dello spettatore da Lane fino a che, con un espediente davvero originale nella sua drammaticità, lo fa esplodere attraverso le facce dei suoi colleghi tesi verso i vetri che separano l’ufficio di Lane da quello di Campbell.

- Pubblicità -

Lane si è impiccato. Don torna a casa stravolto dagli eventi, assediato dai sensi di colpa ma cosciente che quella scelta andava fatta.

 
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -