Penny Dreadful 1×06 recensione dell’episodio con Josh Hartnett

Penny-dreadful- logo

Dopo una puntata interamente costituita da un flashback, l’imperativo categorico era quello di riallacciarsi alla storia principale e, soprattutto, al presente. Senza sorprese, il sesto episodio di Penny Dreadful fa proprio questo. Continua e riprende la disperata ricerca di Mina, figlia di Sir Marcolm (Timothy Dalton), che stavolta gestisce le operazioni soltanto insieme a Ethan (Josh Hartnett). Nel frattempo, Vanessa (Eva Green)  e Dorian Gray (Reeve Carney) escono per una cena insieme e qualcosa di simile fanno anche Victor Frankenstein (Harry Treadaway) e Abraham Van Helsing (David Warner). Specie da quest’ultimo incontro emergeranno particolari degni di nota…

Penny Dreadful 1x06L’azione è simile a quella del primo episodio dove, metaforicamente parlando, si scendeva in una sorta di infero, in zone oscure e maledette, per arrivare alla ragazza. E probabilmente non è un caso che il collegamento sia proprio con la prima puntata della serie, a rafforzare l’idea che il riallaccio con il tema principale debba risultare ancora più forte. Ciò che cambia stavolta, rispetto al passato, è l’atteggiamento dello spettatore, che, con diverse puntate in più a formare il bagaglio personale, può assistere alle operazioni di ricerca con un occhio diverso. John Logan, sceneggiatore e creatore, non vuole rischiare nulla. Di fianco al filone principale, si fanno largo piccole trame secondarie, che dovrebbero servire un po’ per svelare dettagli da ricondurre alla trama primaria; e un po’ per creare un diversivo all’azione dominante, insomma per non cadere in quello che qualcuno potrebbe definire come “noioso”. Da questo punto di vista Penny Dreadful riesce soltanto nel primo caso e questo episodio è l’emblema per eccellenza in tal senso.

Penny Dreadful 1x06-2Difficile aspettarsi un bis della puntata precedente, sin’ora la migliore della serie. Qui si è catapultati nuovamente nella (non) affascinante atmosfera vittoriana, che mai aveva brillato appieno e questa puntata non fa di certo eccezione. Arriva in sostanza la conferma che lo scorso episodio è destinato a restare un caso isolato per questa prima stagione. Tanto vale tirare a indovinare su come si vorranno chiudere i giochi e su quali saranno i colpi di scena che, più ò meno sorprendenti, sicuramente non mancheranno.

RASSEGNA PANORAMICA

Matteo Colibazzi
Studia Cinema, Televisione e Nuovi Media al DAMS, Roma Tre. Ha frequentato un corso presso l'Accademia Radio-Televisiva di Roma ed è conduttore radiofonico. Tele/radiocronista di football americano, cinefilo maniacale, musicalmente dominato da rock e derivati. Tutto in rigoroso ordine sparso.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -