Eva Green è considerata una delle donne più sexy del mondo e una delle attrici più brave del cinema. Dopo aver studiato recitazione per diversi anni, ha avuto successo grazie a Bertolucci e al suo The Dreamers, film che l’ha fatta conoscere a livello internazionale. Attrice francese, e anche modella, ci sono molte cose di lei che non si conoscono è considerata una delle donne più sexy del mondo e una delle attrici più brave del cinema. Dopo aver studiato recitazione per diversi anni, ha avuto successo grazie a Bertolucci e al suo The Dreamers, film che l’ha fatta conoscere a livello internazionale. Attrice francese, e anche modella, ci sono molte cose di lei che non si conoscono.

 

Ecco, allora, dieci cose che non sapevate di Eva Green.

Eva Green: film e carriera

Eva Green

1. Eva Green è un’attrice francese. Eva Gaëlle Green è nata il 6 luglio 1980 a Parigi. Suo padre, Walter Green, è un dentista che è apparso nel film Au Hasard Blathazar del 1966, mentre la madre, Marèlne Jobert, è un’attrice che ha deciso di diventare una scrittrice di libri per bambini. La madre è nata in Algeria, mentre il padre ha discendenze svedesi, francesi e Bretone. Inoltre, la Green ha una sorella gemella di nome Joy. Eva Green ha frequentato l’American School of Paris e l’American University of Paris. All’età di sedici anni decise di lasciare gli studi, nonostante I buoni voti, per percorrere la sua carriera di attrice: tra il 1997 e il 2000 ha studiato alla St. Paul Drama School di Parigi, trasferendosi poi a Londra per studiare recitazione per 10 settimane alla Webber Douglas Academy of Dramatic Art. Per un breve periodo ha anche studiato regia alla New York University’s Tisch School of the Arts di New York. In seguito è tornata a Parigi come attrice completa, cominciando a recitare in diverse produzioni teatrali.

2. Il primo film di Eva Green è stato The Dreamers – I sognatori. Dopo il film di Bertolucci, la Green ha preso parte al cast di film come Arsenio Lupen (2004), in Le crociate – Kingdon of Heaven (2005) e Casino Royale (2006), diventando la quinta attrice francese ad interpretare una bond girl.

3. Eva Green ha iniziato a collaborare con Tim Burton nel 2012. Dopo aver lavorato in film come Franklyn (2007), Cracks (2009), Womb (2010) e Perfect Sense nel 2011, nel 2012 viene scritturata per essere l’antagonista del film Dark Shadows di Tim Burton, con Johnny Depp e Helena Bonham Carter. La Green ha collaborato ancora con Burton in Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali (2016) e nel 2018 per la realizzazione del live action Dumbo. Oltre a queste collaborazioni, Eva Green ha recitato, nel 2014, anche per 300 – L’alba di un impero e in Sin City – Una donna per cui uccidere, oltre che in White Bid e The salvation. Sempre nel 2014 la Green viene scelta per il ruolo di protagonista della serie Penny Dreadful, ruolo per cui riceve una nomination ai Golden Globe.

Eva Green: The Dreamers

The Dreamers (2003)

4. Ad Eva Green era stato sconsigliato di girare The Dreamers. Il film di Bernardo Bertolucci del 2003 è stato il debutto cinematografico di Eva Green, film per il quale ha studiato per due mesi con un coach inglese per perfezionare meglio la lingua. Con questo film la Green ha raccolto molti consensi positivi, attirando anche una notevole attenzione dal pubblico maschile per le sue scene di nudo frontale in diverse scene del film. Per il ruolo di Isabelle, la sua famiglia e il suo agente le avevano consigliato di rifiutare, per paura che la sua carriera potesse avere lo stesso destino di quella di Maria Schneider dopo Ultimo tango a Parigi.

Eva Green hot

5. Per la sua interpretazione in Casino Royale. Eva Green è stata nominata la ventesima donna più sexy del mondo da Maxim. Capelli corvini, occhi chiari, fisico statuario e un tocco di malizia hanno reso Eva Green una delle donne più sexy del mondo. Certamente la sua carica erotica è stata messa in luce da The Dreamers, ma con il corso degli anni è riuscita ad affinarla e ad essere quasi inconsapevolmente hot. Grazie a queste qualità, nel 2007 è diventata testimonial del profumo Midnight Poison di Dior, è stata modella per Armani e Lancôme e nel 2015 è stata scelta come protagonista per il calendario Pirelli.

Eva Green: Instagram

6. Eva Green non ha profili social. Più volte si è definita una cave woman, asserendo di non avere molta dimestichezza con i social e non di interessarsene per niente, ma di essere giovane perché le piace messaggiare. In ogni caso, non c’è modo per venire a conoscenza della sua vita privata, tenendo ben nascoste le sue relazioni.

Eva Green: curiosità

7. Il cognome di Eva Green andrebbe pronunciato alla svedese. Il cognome di Eva non andrebbe pronunciato all’inglese, ma alla svedese in grain/greyne. Il cognome paterno Green deriva alla parole svedese gren che significa ramo d’albero.

8. Eva Green è un bionda naturale. I suoi capelli sono un biondo scuro e ha iniziato a tingerli di nero corvino all’età di 14 anni, imitando un’amica della madre. Pensava che quel colore rendesse più luminosa la sua pelle e quindi non ha più cambiato. Questo colore le ha regalato una sicurezza inaspettata e la aiuta ad essere sempre se stessa, una donna normale e, come di lei, piena di ossessioni che però non rivela, tranne una: il mangiare bene e sano, con verdure sul piatto tutti giorni.

9. Eva Green voleva diventare un’egittologa. Da ragazzina Eva Green era convinta di diventare un giorno un’egittologa, idea maturata dopo essere andata a visitare il Louvre quando aveva sette anni. Ad oggi sappiamo come sia andata a finire.

10. Eva Green è stata rimpiazzata per ben tre volte da Diane Kruger. La Green rifiutò il ruolo in The Host (2013) e in Mr. Nobody (2009) e venne chiamata fuori dal cast di Addio mia regina (2012). Per tutti e tre i ruoli venne rimpiazzata dalla Kruger.

Fonti: IMDb, corriere