The Alienist: Angel of Darkness

Il canale americano TNT ha diffuso il promo e la trama di The Alienist 2×07, il settimo atteso episodio della seconda stagione di The Alienist.

In The Alienist 2×07 che si intitolerà “Last Exit to Brooklyn” Sara (Dakota Fanning), Kreizler (Daniel Brühl) e Moore (Luke Evans) si recano a Brooklyn in cerca di indizi nascosti nel passato oscuro dell’assassino. Thomas Byrnes (Ted Levine) prevede di incrociare due volte la squadra mentre il comportamento dell’assassino diventa sempre più sfrenato. I sentimenti di Sara e Moore l’uno per l’altro li costringono a confrontarsi con scelte difficili.

The Alienist 2×07

In The Alienist 2: Angel of Darkness ritorneranno i protagonisti Daniel Brühl nel ruolo del Dr. Laszlo Kreizler, Luke Evans come John Schuyler Moore, Dakota Fanning nel ruolo di Sara Howard.

The Alienist: Angel of Darkness (The Alienist 2) è la serie sequel di The Alienist della TNT che debutterà nel 2020 su TNT, scritta e prodotta da Frank Pugliese. In The Alienist: Angel of Darkness, Sara ha aperto la sua agenzia investigativa privata e sta guidando la squadra verso un caso nuovo di zecca. Si riunisce con il dottor Kreizler, il formidabile alienista, e John Moore, ora reporter del New York Times, per trovare Ana Linares, la figlia infantile rapita del consolare spagnolo. La loro indagine li conduce lungo un sinistro sentiero di omicidio e inganno, dirigendosi verso un assassino pericoloso e sfuggente. Come in The Alienist, la serie mette in luce le problematiche provocatorie dell’epoca – la corruzione delle istituzioni, la disparità di reddito, il sensazionalismo della stampa sui gialli e il ruolo delle donne nella società – temi che ancora oggi risuonano nelle nostre realtà.

Nella seconda stagione la serie racconterà di Sara Howard (Dakota Fanning ), che ha aperto la sua agenzia investigativa privata, chiedendo l’aiuto del Dr. Laszlo Kreizler (Daniel Brühl) e John Moore (Luke Evans) per dare la caccia a un assassino inafferrabile. The Angel of Darkness è una coproduzione di Paramount Television e Turner’s Studio T con Eric Roth, Steve Golin e Rosalie Swedlin di Anonymous Content e Cary Joji Fukunaga in qualità di produttori esecutivi.