The Americans rinnovata per una terza stagione

-

theamerican-3

Seppur manchino ancora sei episodi al finale di stagione, la FX non ha dubbi e ha deciso di rinnovare The Americans per la terza stagione composta da 13 episodi, l’annuncio è stato fatto oggi dai dirigenti Nick Grad e Eric Schrier.

“The Americans continua essere uno dei migliori spettacoli in televisione” ha detto Schrier ed ha aggiunto “I produttori esecutivi Joe Weisberg , Joel Fields e Graham Yost hanno fatto un lavoro meraviglioso con le precedenti due stagioni, le interpretazione di Keri Russell, Matthew Rhys e Noah Emmerich sono stellari.

Siamo così felici e grati di continuare a raccontare le storie di questi personaggi ” ha detto Fields. ” John Landgraf , Eric Schrier , Nick Grad e l’intero team di FX sono stati notevoli sostenitori e partner creativi per lo spettacolo – e siamo fortunati ad avere Keri Russell , Matthew Rhys , Noah Emmerich nel cast

- Pubblicità -

La trama: Washington, 1981. Phillip ed Elizabeth Jennings sono due agenti segreti del KGB, membri del direttorato «S» che riunisce le spie russe sotto copertura, illegalmente, all’estero. Nati, cresciuti e addestrati nell’Unione Sovietica, quindici anni prima – quando ancora non si conoscevano – furono mandati in incognito negli Stati Uniti con l’ordine di spacciarsi per una giovane coppia sposata di americani.
Nonostante il loro matrimonio – durante il quale hanno anche avuto due figli – sia solo una farsa, col passare del tempo hanno iniziato a maturare reciprocamente dei sentimenti reali, che vengono però messi alla prova dagli sviluppi della guerra fredda e dai rapporti che devono mantenere coi rispettivi superiori, i quali pretendono interventi sempre più rischiosi pur di riuscire ad acquisire il maggior numero d’informazioni possibile sul nemico.
A complicare ulteriormente la loro copertura e i rispettivi rapporti ci si mette anche il fatto che i figli – ignari della vera identità dei genitori – stanno crescendo come due perfetti americani, vicini ai valori di quel capitalismo che invece la coppia è chiamata a combattere. Phillip, inoltre, dopo tanti anni vissuti negli Stati Uniti inizia a sentirsi ogni giorno più distante dai princìpi della missione accettata quindici anni prima, al contrario di Elizabeth ancora fortemente sostenitrice della causa comunista.

Fonte: Comingsoon.net

 
 
Stefania Buccinnà
Sono un appassionata di Cinema e Serie televisive americane, motivo per cui mi sono iscritta all'università e mi sono laureata in Saperi e Tecniche dello Spettacolo Digitale presso l'università La Sapienza in Roma dove ho conseguito anche un Master di Primo Livello in Montaggio Video e Audio. Amo costruire strutture per immagini e scrivo per piacere, pensando che le due cose sono molto simili ma con grammatiche diverse. In fondo per me, scrivere una frase è come mettere insieme una scena.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -