Allied

Arriva il 12 gennaio al cinema Allied, film di Robert Zemeckis in cui Brad Pitt e Marion Cotillard giocano a fare le spie.

 

Se la Prima Guerra Mondiale è stata un conflitto fisico, carnale, violento, combattuto in trincea, la Seconda ha avuto decisamente più sfumature. I diversi schieramenti erano pieni zeppi di spie, personaggi che agivano nell’ombra e fornivano informazioni preziose alla propria fazione; è il mestiere che il canadese Max Vatan e la francese Marianne Beausejour svolgono a Casablanca nel 1942. Un lavoro che li fa incontrare e innamorare, rendendo Allied in superficie un classico film romantico dai toni patinati, proprio come la Hollywood degli anni d’oro.

Allied – un’ombra nascosta, dal 12 gennaio al cinema

Fra i due però si nasconde qualcosa di oscuro, un segreto che metterà a repentaglio l’amore, la passione, il caldo accogliente del nido familiare. Costato 85 milioni di dollari, il nuovo film di Robert Zemeckis (Ritorno al futuro, Flight, The Walk, Chi ha incastrato Roger Rabbit?) arriva finalmente nelle nostre sale il 12 gennaio, dopo essere uscito negli Stati Uniti e altri Paesi d’Europa a partire dallo scorso 23 novembre.

Protagonisti assoluti dell’opera Brad Pitt e Marion Cotillard, il primo nei panni di un agente un po’ ingenuo, colmo di fiducia, speranza e sentimenti, la seconda glaciale, ambigua, fatale. Scritto da Steven Knight, già autore di Amore, cucina e curry, Il sapore del successo, Amazing Grace, Locke, è un film che mescola alla perfezione tinte melodrammatiche ad altre noir, celebrando in maniera plateale il cinema americano più classico.

AlliedAllied, leggi la recensione del film

Celebrazione che non ha convinto del tutto il pubblico americano, che ha riversato al box office “solo” 39,8 milioni di dollari, allo stesso modo punteggi nella media sulle principali riviste di settore, come ad esempio 6,2 su 10 su Rotten Tomatoes, 60 su 100 su Metacritic, lo spirito della pellicola però meglio si confà al gusto europeo. Per quanto riguarda la stagione dei premi, Allied ha raccolto due candidature per i costumi ai British Academy Film Awards e ai Critics’ Choice Awards, miglior scenografia e miglior suono ai Satellite Award. Per saperne di più, vi rimandiamo alla nostra recensione.