runner-runner-trailerGiovedì 24 ottobre approda nelle sale italiane Runner Runner, thriller pokeristico diretto da Brad Furman, al terzo lungometraggio dopo The Take (2007) e The Lincoln Lawyer (2011). Protagonista di Runner Runner è Justin Timberlake, ormai lanciatissimo nella carriera d’attore: l’ex ‘N Sync, ormai sempre più a suo agio davanti alla macchina da presa (ma musica e danze non sono in soffitta!) interpreta Richie Furst, un giovane genietto della matematica, universitario a Princeton, che si mantiene con il poker online, finché non gli restano le tasche prosciugate. Convinto di esser stato vittima di una truffa, si mette in cerca di chi c’è dietro la poker room che lo ha lasciato a terra. Giunto in Costa Rica, si imbatte in Ivan Block, interpretato da Ben Affleck, che ne fa un suo adepto seducendolo con promesse di ricchezza e potere. Ma Block non è un angioletto, e quando l’FBI bussa alla porta di Richie per mettere nei guai il grande capo, l’audace universitario si trova tra due fuochi, e la tensione sale… Nel cast anche Gemma Arterton – oneri e onori della bella di turno – recentemente vista come Gretel a cacciar streghe con il fratello Hansel nella sanguinolenta rivisitazione della nota fiaba dei Grimm. Completano la truppa Anthony Mackie (Agente Shavers), David Costabile (Horstein), Michael Esper (Billy Petricoff).

Runner Runner è stato scritto da due che con cinema e carte ci sanno fare: Brian Koppelman e David Levien, felici penne de Il Giocatore (1998, regia di John Dahl), film culto per i pokeristi. Eppure, recensioni e pareri pescati oltreoceano, dove il film è uscito a inizio ottobre, sono generalmente tiepidi, con punte di cocente delusione. Severi commentatori hanno parlato di un film salvato da Ben Affleck, che forse con i salvataggi ha preso dimestichezza interpretando Tony Mendez nello splendido e premiato Argo (2012, regia proprio di Ben).

Qualche dato sulla produzione. Costato circa 30 milioni di dollari (in due settimane di proiezione negli USA, ne sono stati incassati già più di 15), Runner Runner è stato girato nell’estate 2012 tra USA (Princeton) e Puerto Rico. Tra i produttori anche Leonardo DiCaprio con la sua Appian Way, affiancata da New Regency, Double Feature e Stone Village.

Gli attori di grido e la trama accattivante porteranno sicuramente gente in sala. E anche l’elemento poker sarà valida sirena, benché la mania in Italia sia un po’ in fase calante, dopo anni di delirio nazionale per Hold’em e compagnia.

Loading...