Presunto innocente film

Al di là delle saghe di Star Wars e Indiana Jones, Harrison Ford si è distinto nel corso della sua carriera per alcuni celebre thriller, diversi dei quali affermatisi come titoli esemplari di questo genere. Oltre a Il fuggitivo e Witness – Il testimone, un altro noto lungometraggio a riguardo è Presunto innocente, diretto nel 1990 da Alan J. Pakula, regista noto anche per Tutti gli uomini del presidente e Il rapporto Pelican. Anche in questo caso, Pakula si ritrova dunque a fare i conti con un legal thriller, guidando Ford in una vicenda particolarmente complessa incentrata sulla labilità del concetto di giustizia.

Il film è l’adattamento dell’omonimo romanzo scritto nel 1987 da Scott Turow. Questo divenne da subito un best seller, dando vita ad un accesa lotta tra studios di produzione per garantirsene i diritti. Quando alla fine il progetto venne affidato a Pakula, egli lavorò alla sceneggiatura al fine di apportare diverse necessarie modifiche. Dalla semplificazione di alcune linee narrative alla rimozione dei flashback ad un finale complessivamente diverso. Il regista adattò dunque il racconto ai canoni cinematografici, dando vita ad un’opera poi particolarmente apprezzata da critica e pubblico.

Presunto innocente arrivò infatti a guadagnare oltre 220 milioni di dollari a fronte di un budget di 20. Ciò lo portò ad essere l’ottavo film dal maggiore incasso di quell’anno, nonché ad ottenere ampi riconoscimenti che lo rendono ancora oggi un ottimo thriller, che ogni amante del genere non può lasciarsi sfuggire. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Presunto innocente: la trama del film

Protagonista del film è Rusty Sabich, vice procuratore della contea di Kendall, nell’Illinois. L’uomo, particolarmente rinomato nel suo ambito lavorativo, si ritrova incaricato di un condurre le indagini di un caso apparentemente simile a tanti altri. Si tratta di un omicidio, reso però complesso dal fatto che la vittima era una sua collega, Carolyn Polhemus, con la quale Rusty ha anche avuto una segreta e appassionata relazione extraconiugale. Mentre svolge le sue ricerche, il procuratore si trova dunque anche a dover cercare di far rimanere nascosto tale rapporto.

Non passa però molto prima che, stringendosi il cerchio dei sospetti, i principali dubbi ricadano proprio su di lui. Sempre più Rusty si ritrova infatti ad essere un presunto colpevole, con l’urgente necessità di provare invece la propria innocenza. Solo contro tutti, l’uomo si trova nella scomoda situazione di dover chiedere aiuto proprio alla sua nemica giurata, l’avvocato Sandy Stern, il quale è incaricato di riabilitare la reputazione del rivale. Più cerca di tirarsi fuori da quella situazione, però, più per Rusty le cose si fanno complesse, portandolo a dover prendere decisione estreme e confrontarsi con realtà inaspettate.

Presunto innocente cast

Presunto innocente: il cast del film

Come anticipato, a ricoprire il ruolo del procuratore Rusty Sabich vi è l’attore Harrison Ford. Prima di lui, però, per la parte erano stati contattati anche Robert Redford e Kevin Costner. Entrambi però, rifiutarono, portando alla scelta di Ford, ritenuto idoneo per la sua capacità di sembrare un uomo qualunque. Ford si preparò al ruolo leggendo approfonditamente, documentandosi anche circa la professione di procuratore incontrando vere personalità di questo ambiente. Inoltre, per accentuare la fragilità interiore del personaggio, l’attore suggerì di dar vita ad un taglio di capelli molto corto, che lo distinguesse dai precedenti ruoli da duro.

Nei panni di Carolyn Polhemus vi è invece l’attrice Greta Scacchi, nata in Italia ma da sempre attiva nel cinema statunitense, dove si è distinta per i film Prova schiacciante e I protagonisti. Anche lei ebbe modo di prepararsi al ruolo incontrando l’avvocato della sezione per i crimini sessuali Linda Fairstein. Raul Julia, l’attore portoricano noto per essere stato Gomez Addams in La famiglia Addams, è invece l’avvocato Sandy Stern. Paul Winfield ha invece ottenuto, dopo una forte insistenza, il ruolo del giudice Larren Lyttle. Nel film compaiono poi anche Bonnie Bedelia, nel ruolo di Barbara Sabich, la moglie di Rusty, e Brian Dennehy in quello di Raymond Horgan, avvocato amico del protagonista.

Presunto innocente: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Presunto innocente è infatti disponibile nei cataloghi di Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di sabato 12 giugno alle ore 23:20 su Iris.

Fonte: IMDb