Un fantastico via vai film

Da quando nel 1995 è arrivato al cinema con il film I laureati, grande successo di critica e pubblico, Leonardo Pieraccioni è irrimediabilmente diventato uno dei re della commedia italiana degli ultimi decenni. Titoli come Il pesce innamorato, Il paradiso all’improvviso e il più recente Se son rose hanno sempre ottenuto notevoli apprezzamenti, rinnovando il continuo interesse nei confronti del regista e attore toscano. Nel 2013 questi ha portato al cinema un altro grande successo, il film Un fantastico via vai, con protagonista uno spensierato quarantenne pronto a rivoluzionare la propria vita grazie ad un gruppo di giovani universitari.

Si tratta dunque quasi di un ritorno alle origini per Pieraccioni, che concentra le proprie attenzioni su un nuovo gruppo di giovani, appartenenti ad una diversa generazione e visti qui attraverso un punto di vista diverso. Su di loro costruisce una commedia ricca come al solito di numerose situazioni divertenti, tragicomiche, che non mancano di sfoggiare buoni sentimenti e colpi di scena. Il riferimento al suo primo lavoro, il già citato I laureati, è presente così in diversi momenti, tra cui la fuga dei protagonisti dal ristorante. Una scena che cita esplicitamente, e con grande nostalgia, i protagonisti di quel film del 1995.

Ogni film di Pieraccioni è così l’occasione buona per scoprire aspetti nuovi e imprevedibili delle diverse età della vita, e delle responsabilità che queste portano con sé. Girato nella città di Arezzo, e avvalsosi della canzone originale Un fantastico via vai, del cantautore Colore, il film è un titolo da vedere quanto prima. In vista di ciò, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e alle frasi più belle. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Un fantastico via via: la trama del film

Protagonista del film è Arnaldo Nardi, un giovane quarantacinquenne con un buon lavoro e una bella famiglia composta dalla moglie Anita e le gemelle Martina e Federica. Arnaldo, però, si trova in quella fase della sua vita dove la nostalgia per il periodo da studente si fa forte. Sarebbe bello poter tornare indietro, riassaporare quei momenti, e raccontare a qualcuno che ha poco più di vent’anni che nella vita bisogna credere ai proprio sogni e non avere paura. L’occasione arriva nel momento in cui la moglie lo caccia di casa a causa di un equivoco. Senza scomporsi troppo, Arnaldo decide di cogliere l’occasione per reinventare la propria vita.

Egli infatti decide di andare momentaneamente a vivere in una casa di studenti: sono quattro, hanno tutti poco più di 20 anni e l’uomo da un giorno all’altro rivive con loro quell’età, le sue paure e le speranze. Due mondi a confronto, due modi di vedere il futuro e affrontarlo. Dall’incontro con Camilla, Marco, Anna ed Edoardo imparerà cose che non si aspettava di poter imparare, e capirà quanto sia importante mantenersi giovani nell’animo. Solo grazie a quei nuovi compagni di viaggio Arnaldo riuscirà a rimettere a posto i pezzi della sua vita, dando a sua volta una mano a chi ancora ha bisogno di trovare il proprio posto nel mondo.

Un fantastico via vai cast

Un fantastico via vai: il cast del film

Per il suo nuovo film, Leonardo Pieraccioni torna a vestire i panni di un nuovo bizzarro protagonista, incarnato stavolta in Arnaldo Nardi. Accanto a lui, si ritrovano attori noti e giovani interpreti. Per i primi si annoverano nomi come Serena Autieri per la parte di Anita, Maurizio Battista per quella dell’amico Giovanelli, e Marco Marzocca nei panni di Esposito. Presente è anche Massico Ceccherini, grande amico di Pieraccioni, e qui interprete del padre di Anna. Giorgio Panariello e Enzo Iacchetti danno invece vita rispettivamente al Cavalier Mazzarra e al non vedente Monsignore. Ad interpretare i quattro studenti protagonisti sono invece Marianna Di Martino, nei panni di Clelia, e Giuseppe Maggio, in quelli di Marco. David Sef è invece Edoardo, mentre Chiara Mastalli ricopre il personaggio di Anna.

Un fantastico via vai: le frasi, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire di Un fantastico via vai grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Netflix, Rai Play e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo, in prima TV, di sabato 30 gennaio alle ore 21:45 sul canale Rai 3.

Qui di seguito si riportano invece alcune delle frasi più belle e significative pronunciate dai personaggi del film. Attraverso queste si potrà certamente comprendere meglio il tono del film, i suoi temi e le variegate personalità dei protagonisti. Ecco dunque le frasi più belle del film:

  • “Si passa gran parte della nostra vita a preoccuparci di cose che poi non accadono” (Arnaldo Nardi)
  • “C’è chi si sposa per un colpo di fulmine, e chi rimane single per un colpo di genio” (Arnaldo Nardi)
  • “Nessuno, meglio di chi c’ha vent’anni, può farti capire che non ce li hai più. E quando lo capisci non c’è altro da fare che correre, correre, correre avanti e tornare al futuro; insomma, al tuo tempo.” (Arnaldo Nardi)
  • “Voi non fate come me eh. Lanciatevi, oh lanciatevi, non abbiate paura. Te, non aver paura di un ignorante razzista se devi difendere il tuo amore; e te di quattro schizzi di sangue se veramente vuoi diventare un dottore; Non devi aver paura di niente e di nessuno per difendere il tù figliolo… sempre! Ragazzi, non sarete mai più forti di cosi, mai più belli e giovani di cosi… lanciatevi!” (Arnaldo Nardi)

Fonte: IMDb