Una poltrona per due film

Ormai immancabile cult natalizio, il film Una poltrona per due, in originale intitolato Trading Places, è una brillante commedia diretta nel 1983 dal regista John Landis, già celebre per titoli come The Blues Brothers e Un lupo mannaro americano a Londra. Al centro della storia qui narrata vi sono due uomini di estrazione sociale completamente diversa. Se uno è un broker benestante, l’altro è un povero truffatore di strada. Le loro vite, tuttavia, finiranno con l’intrecciarsi e scambiarsi più di quanto possano immaginare, dando vita a situazioni assurde ed estremamente comiche. Pur non essendo propriamente un film di Natale, essendo ambientato in quel periodo dell’anno il film è più volte stato indicato come uno dei migliori titoli di questo genere.

 

L’idea alla base della storia nacque nello sceneggiatore Timothy Harris nel momento in cui venne a conoscenza della rivalità tra due benestanti fratelli operanti nel mondo della finanza. Scritto poi insieme a Herschel Weingrod, il film divenne da subito uno dei maggiori successi del suo anno, arrivando ad un guadagno complessivo di circa 90 milioni di dollari a fronte di un budget di soli 15. Una poltrona per due contribuì inoltre a rilanciare la carriera dei suoi protagonisti, e in particolare rese l’attore Eddie Murphy una vera e propria celebrità, nonché uno degli attori più richiesti di tutta Hollywood.

Ricco di riflessioni e tematiche dedicate alla società e allo status personale che si può costruire all’interno di questa, il film nasconde numerosi elementi ancora oggi oggetto di grandi dibattiti. Proseguendo qui nella lettura sarà possibile approfondire ulteriori elementi della trama e relativi anche al cast di attori coinvolti. Tutto ciò tornerà certamente utile nel momento in cui ci si approccerà al film per una nuova visione. Infine, si riporterà anche un elenco delle principali piattaforme dove è possibile ritrovare il titolo per una comoda visione casalinga.

Una poltrona per due: la trama del film

Protagonista del film è Louis Winthorpe III, un agente di cambio di grande successo. La sua vita trascorre tranquilla tra il lavoro, le partite di tennis al circolo e le serate con la fidanzata. Il lavoro di broker presso la società Duke & Duke gli permette infatti di godere di tutto ciò. Al contrario, Billie Ray Valentine è invece uno straccione, che mendica elemosina per strada. Le vite dei due si incrociano casualmente, quando Billie Ray viene arrestato a causa di un equivoco: in seguito ad uno scontro fortuito, Louis crede di essere aggredito dallo stesso e spaventato chiede l’intervento dei poliziotti. L’episodio alimenta uno scambio di opinioni tra i proprietari della società finanziaria per la quale lavora Louis, i fratelli Mortimer e Randolph Duke, favolosamente ricchi quanto avari.

Questi, infatti, sono in disaccordo sulle motivazioni che spingono un uomo alla criminalità; da una parte Mortimer sostiene che alcune persone siano geneticamente predisposte alla delinquenza o al successo dalla nascita, mentre il fratello Randolph è invece convinto che sia l’ambiente nel quale si vive a determinare l’agire e le abitudini di un individuo. Per verificare le proprie posizioni i Duke decidono di fare un esperimento: pongono Billie Ray Valentine in una posizione privilegiata, e fanno invece arrestare Louis, il quale perde così tutto ciò che ha ottenuto nella vita. Louis e Billie si ritroveranno così catapultati in ruoli che non gli appartengono. Dovranno entrambi faticare molto per potersi affermare e conquistare ciò che gli spetta.

Una poltrona per due cast

Una poltrona per due: il cast del film

Il film venne sviluppato pensando agli attori Gene Wilder e Richard Pryor nei ruoli dei due protagonisti. I due erano infatti diventati una delle più apprezzate coppie comiche del cinema statunitense, garantendo il successo ad ogni progetto a cui partecipavano. A causa di un incidente di Pryor, però, questi dovette essere sostituito con l’allora emergente Eddie Murphy. Questi ottenne così il ruolo dello straccione Billie Ray Valentine. Murphy, però, non voleva essere identificato come il sostituto di Pryor, e chiese dunque che anche Wilder venisse sostituito. Al suo posto venne allora scelto l’attore Dan Aykroyd, il quale aveva già collaborato in passato con Landis. Per ottenere il ruolo quest’ultimo dovette però dimezzarsi lo stipendio, poiché i produttori non erano convinti circa il suo coinvolgimento.

L’attrice Jamie Lee Curtis è invece presente nel ruolo di Ophelia, una giovane prostituta. L’attrice, divenuta celebre grazie ad Halloween, era considerata un icona del cinema horror e thriller, ed erano in molti a dubitare circa il suo coinvolgimento in una commedia. Questa era però proprio alla ricerca di un ruolo che potesse liberarla da tale etichetta, e grazie all’insistenza di Landis finì con l’ottenere la parte. Ad interpretare gli avari fratelli Randolph e Mortimer Duke sono rispettivamente gli attori Ralph Bellamy e Don Ameche. Quest’ultimo, in particolare, non recitava da oltre un decennio ed era da molti creduto morto. Non credendo a tale voce, però, Landis iniziò a ricercarlo, riuscendo infine a trovarlo ed offrirgli la parte. Sono poi presenti gli attori Denholm Elliott nei panni del maggiordomo Coleman e Frank Oz in quelli di un poliziotto corrotto.

Una poltrona per due: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire di Una poltrona per due grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Il film è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Now TV e Amazon Prime Video. Per vederlo, basterà sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare il singolo film. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si ha soltanto un determinato periodo di tempo entro cui vedere il titolo. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione il giorno giovedì 24 dicembre alle ore 21:35 sul canale Italia 1.

Fonte: IMDb