Happy Feet 2

Ritornano i pinguini in Happy Feet 2 dopo il grande successo ottenuto con la loro prima avventura sui ghiacci dell’Antartide. Al timone ritroviamo il talentuoso regista George Miller, che ritorna fra i pinguini anche in questa seconda avventura.

 

Il film ancora una volta segue le vicende di Mambo, re del tip tap, che questa volta è alle prese con dei problemi con il piccolo Erik, che ha la fobia per la danza. Poi Erik fugge e incontra Sven, un pinguino che può volare! Mambo non ha alcuna speranza di poter competere con lui. Ma le cose peggiorano quando il mondo viene sconvolto da forze potenti. Però Erik scopre il coraggio e la determinazione del padre quando Mambo riunisce attorno a sé la nazione dei pinguini e tutta una serie di creature straordinarie, dai minuscoli krill ai giganteschi elefanti marini, per rimettere le cose a posto.

La nuova pellicola d’animazione della Warner travolge il pubblico con un divertentissimo inizio ricco di balli e musica, aiutato dalla presenza del simpatico e dolcissimo piccolo Erik. E come accade un po’ per tutte le pellicole in uscita in questo periodo anche i pinguini di Happy Feet 2 si arricchiscono della terza dimensione.

Anche questa pellicola è ricca di contenuti e temi importanti come l’integrazione fra razze diverse, i messaggi ecologisti in un modo sempre più in pericolo e l’importanza di scoprire se stessi. Tuttavia nonostante queste buone premesse, il film è un gradino al disotto della precedente esperienza. I problemi più grossi sono riscontrabili con alcuni momenti di stasi della sceneggiatura e eccessive pretese canore che poco si sposano con alcuni dei personaggi narrati. Nota dolente è un doppiaggio che non si amalgama alla perfezione in alcuni tratti. Per dirne una, Nicola Savino e Linus, non sono certo Brad Pitt e Matt Damon in quanto a recitazione, e la pellicola in alcuni punti soffre un po’ di un eccessivo artificio d’interpretazione.

Nonostante questi piccoli nei, sicuramente le vicende di Mambo, Erik e Sven divertiranno i piccoli che correranno al cinema per intraprendere una spassosa avventura fra il gelo dell’Antartide.