Arriva al cinema Taken – La vendetta, sequel del fortunatissimo Taken, in Italia conosciuto con il titolo Io vi troverò partorito dalla mente di Luc Besson e capace di incassare solo negli USA la bellezza di 145 milioni di dollari e 230 milioni in tutto il mondo. Questo secondo capitolo che ha debuttato lo scorso fine settimana ha aperto con un risultato analogo e racimolando 50 milioni in tre giorni. Ma la domanda è se avrà nuovamente l’incredibile successo del precedente film?

 

Nel sequel di Io vi troverò, l’ex agente operativo della CIA Bryan Mills (Liam Neeson) è a Istanbul, dove viene raggiunto a sorpresa dall’ex moglie Lenore (Famke Janssen) e dalla figlia Kim (Maggie Grace), per quella che sembra poter essere una tranquilla vacanza. Ma non lo sarà, perché il padre di uno dei criminali che quattro anni prima avevano rapito la figlia è in cerca di vendetta. Questa volta è Lenore a cadere nelle mani dei sequestratori e Mills, con l’aiuto di Kim, dovrà affrontare una nuova corsa contro il tempo per salvare la sua famiglia e se stesso dalla sete di sangue del suo nuovo nemico.

La risposta alla nostra domanda, probabilmente sarà negativa, perché se i punti di forza del primo capitolo erano dei personaggi costruiti in maniera intelligente, l’essere un action-movie adrenalinico e ben girato e una storia ben calibrata e sorprendente, qui ci troviamo di fronte una pellicola in cui i personaggi hanno ben poco da dire e dove la storia si arrampica sugli specchi per dare un senso ad una seconda parte che in fondo non ha ragion d’essere.

Taken – La vendetta, il film

Taken - La vendetta

A nulla può la bravura di Liam Neeson vittima di una regia a singhiozzo, che pecca proprio nei fondamenti dell’action-movie, toppando nella costruzione delle sequenza di lotta e nelle sequenze ad inseguimento. In ogni caso il film crolla proprio sulla sceneggiatura e la storia costruita da Besson che si basa su un sentimento di vendetta che mal si sposa con il primo capitolo e che a tratti risulta essere anche poco credibile.

Tuttavia le componenti che hanno reso celebre il primo film ci sono tutte e chi lo ha amato probabilmente si riterrà soddisfatto anche di questa seconda avventura che però incalza alla perfezione l’opinione consolidata che difficilmente un sequel funzionano quanto il primo film, salvo rarissime eccezioni.

Nota positiva di Taken – La vendetta è ovviamente il cast di tutto rispetto formato da Liam Neeson, ormai specializzato in film di questo genere e affiancato dalla bella Famke Janssen, nei panni della sua (ex)moglie, da Maggie Grace, nota soprattutto per la sua partecipazione nella serie culto Lost e dal caratterista Rade Sherbedgia (Mission Impossibile 2, Eyes Wide Shut).