The English Teacher è una simpatica commedia diretta da Craig Zisk, una commedia con un intento ben preciso ed una strada ben delineata, sin dalle prime battute, che ci viene raccontata e trasmessa tra ironia e serietà. Mai abbattersi, mai mollare, perseverare sempre e comunque contro ogni avversità se si crede davvero in ciò che si insegue. Potremmo sintetizzare e forse banalizzare così il messaggio che Zisk vuole recapitare nel cuore degli spettatori e per farlo si avvale di una storia semplice e piuttosto diretta che ha il suo neo più grande in un finale troppo scontato.

 
 

In The English Teacher Linda Sinclair (Julianne Moore) è una timida ed introversa professoressa che ha ormai superato la quarantina e che, nonostante un aspetto ancora piacente, vive sola e senza troppe illusioni di trovare un’anima gemella. Nel piccolo e tranquillo liceo della Pennsylvania, dove essa lavora, le giornate e le lezioni di letteratura inglese procedono tutto sommato felici; Linda è comunque soddisfatta della sua vita fatta di libri, buoni film e lavoro. Ma un giorno, improvvisamente, questa placida quotidianità viene interrotta, squassata dall’apparizione di Jason (Micheal Angarano), un suo ex studente che ha tentato invano la carriera di drammaturgo. Jason, ottimo allievo e promettentissimo scrittore, è ormai sfiduciato ed intende ascoltare papà, il dottor Sherwood (Greg Kinnear), che lo spinge ad iscriversi a legge. Linda non lo può permettere e, per impedire un tale spreco di talento, convince Jason a far sì che la compagnia teatrale della scuola, guidata dall’eccentrico prof. Kapinas (Nathan Lane), rappresenti il suo grande dramma autobiografico. La tragicommedia può avere così inizio…e non solo sul palco.

The English Teacher, il film

La brava protagonista, Julianne Moore, tenta faticosamente di immergersi in un ruolo a tratti grottesco, nel quale deve divincolarsi tra sequenze al limite del comico con altre dalla forte connotazione drammatica. Ed è forse questa incerta e opaca linea di demarcazione tra il comico ed il drammatico che disorienta, in alcuni momenti, lo spettatore. La Moore regge buona parte del film dove è comunque circondata da una serie di personaggi dai tratti ben definiti; su tutti citiamo il giovane artista tormentato impersonato dal convincente Micheal Angarano e l’istrionico Nathan Lane perfetto nelle vesti del frustato professore di recitazione.

Come detto poco sopra l’intreccio narrativo è abbastanza semplice sebbene, ad un certo punto, illude prendendo strade impreviste ed intriganti che purtroppo abbandona per un più ovvio quanto rassicurante epilogo. In ogni caso The English Teacher è una commedia che, pur non strabiliando, non deluderà chi si recherà al cinema per trascorrere una simpatica oretta e mezza all’insegna del sorriso.