In the Mood for Love film

In the Mood for Love nei cinema italiani! L’eterno capolavoro di Wong Kar Wai, restaurato in 4K e distribuito dalla Tucker Film, uscirà in 27 sale (il dato è aggiornato al momento in cui scriviamo), segnando simbolicamente la grande e attesissima ripartenza. Del resto, ora che il bisogno di bellezza è più urgente che mai, In the Mood for Love rappresenta davvero il titolo perfetto…

Hong Kong, 1962. Un uomo e una donna, il signor Chow e la signora Chan. Due dirimpettai che si trovano a vivere un amore casto e clandestino. Due attori meravigliosi, Maggie Cheung e Tony Leung Chiu-wai, che hanno spalancato le porte dell’Occidente agli splendori del nuovo cinema asiatico (Tony Leung Chiu-wai, ricordiamo, è stato incoronato al Festival di Cannes nel 2000). Ecco In the Mood for Love. Un melodramma intenso e raffinatissimo che ha davvero fatto epoca. Non tanto love story, come spiega lo stesso Wong Kar Wai, quanto «un film che parla di segreti…».

La Tucker Film , porterà al cinema anche le sue prime due opere, As Tears Go By e Days of Being Wild (mai uscite in Italia!) e le versioni 4K di Angeli perdutiHong Kong Express e Happy Together. Un prezioso percorso monografico intitolato Una questione di stile e inaugurato, appunto, da In the Mood for Love.

Tutte le sale:

  • Ancona – Azzurro (dal 28 aprile)
  • Bassano del Grappa – Metropolis (dal 29 aprile)
  • Belluno – Italia (solo 28 aprile)
  • Bologna – Lumière (dal 29 aprile)
  • Cremona – Po spazioCinema (dal 29 aprile)
  • Genova – Corallo (dal 29 aprile)
  • La Spezia – Controluce (dal 29 aprile)
  • Mestre – Dante (dal 29 aprile)
  • Milano – Anteo, Beltrade e Cinemino (dal 28 aprile)
  • Monza – Capitolo spazioCinema (dal 29 aprile)
  • Napoli – Corallo (dal 1° maggio)
  • Padova – Multiastra (dal 29 aprile)
  • Parma – Astra (solo 28 aprile)
  • Pordenone – Cinemazero (dal 28 aprile)
  • Reggio Emilia – Rosebud (solo 3 e 5 maggio)
  • Rimini – Tiberio (solo 3 e 4 maggio)
  • Roma – Greenwich e Nuovo Olimpia (dal 29 aprile)
  • Spoleto – Sala Frau (dal 29 aprile)
  • Torino – Massimo (dal 29 aprile)
  • Trento – Astra (dal 29 aprile)
  • Treviglio – Anteo spazioCinema (dal 29 aprile)
  • Trevignano Romano – Palma (dal 30 aprile)
  • Udine – Visionario (dal 28 aprile)
  • Trieste – Ariston (dal 26 aprile)