Men in Black: International, l’intervista ai produttori del franchise

261

In occasione dell’uscita al cinema di Men in Black: International, ecco l’intervista a Laurie MacDonald e Walter F. Parkes, produttori storici della serie, che hanno parlato del ritorno del franchise, della scelta di Tessa Thompson come protagonista e soprattutto di come si fa a sapere se il film al quale si sta lavorando sarà un successo.

 

Men in Black: International, film diretto da F. Gary Gray, è uno spin-off della celebre saga nata nel 1997 che per anni ha visto protagonisti Will Smith e Tommy Lee Jones nei panni degli agenti J e K. In questo nuovo capitolo è una giovane donna, l’agente M (Tessa Thompson), a indossare gli eleganti abiti e gli occhiali neri dei MiB. Ma il suo primo contatto con in Men in Black è avvenuto molto tempo prima, nel 1996, quando Molly – questo il vero nome dell’agente – era solo una bambina. Dopo aver visto una creatura aliena nella sua stanza, il futuro agente M ha assistito a una scena alquanto strana: i suoi genitori sono stati sparaflashati da due misteriosi uomini in giacca e cravatta.

Leggi la recensione di Men in Black: International