Pixels apre in testa al box office italiano, seguito da Spy e la new entry Left Behind – La profezia.

Il box office italiano del primo fine settimana di agosto registra un incremento del 17% rispetto alla fine di luglio, merito anche delle poche nuove uscite che attirano gli spettatori in sala.

Pixels apre in testa al botteghino con un incasso di 943.000 euro registrati in circa 350 sale disponibili, per una media per sala di 2600 euro.

Grazie alle anteprime estive, Pixels arriva a un globale di 1,3 milioni di euro al suo primo weekend.

Così Spy scende in seconda posizione con altri 286.000 euro, giungendo a un totale di 1,7 milioni dopo tre settimane di programmazione.

Il terzo classificato è la new entry Left Behind – La profezia, che esordisce con 282.000 euro incassati in circa 160 copie.

L’acclamato Ex Machina debutta al quarto posto con 251.000 euro registrati in 226 sale a disposizione, per una buona media per sala di 1113 euro.

Seguono pellicole in calo, a partire da Babadook (150.000 euro), arrivato a 1,4 milioni, per poi proseguire con Il ragazzo della porta accanto (148.000 euro) e Terminator Genisys (130.000 euro), giunti rispettivamente a 506.000 euro complessivi e 2,6 milioni totali.

Jurassic World precipita in ottava posizione con altri 123.000 euro per un globale di 14,4 milioni di euro.

Scende anche Il fidanzato di mia sorella (99.000 euro), che giunge a 357.000 euro complessivi.

Chiude la top10 Ted 2, che con altri 80.000 euro sfiora il tetto dei 4 milioni globali.