hobbit-poster-bilbo-anteprima

Come era prevedibile, l’uscita de The hobbit ha scompaginato la fisionomia della classifica del box office USA di questa settimana: il nuovo film di Peter Jackson tratto da Tolkien incassa infatti 84 milioni di dollari, distanziando nettamente il secondo in classifica. Secondo che, rispetto agli altri dominatori della scorsa settimana, mantiene un incasso dignitoso: Rise of the guardians mette infatti da parte ancora 7 milioni di dollari dopo un mese di classifica, portando il suo totale a 71. Il terzo posto lo occupa Lincoln, con un incasso settimanale di 7 milioni di dollari e un totale di 108. In quarta posizione scende impietosamente Skyfall che incassa 7 milioni di dollari e porta il suo totale ad un ragguardevole 272 milioni di dollari. A metà classifica, scende anche Life of Pi, ultimo film di Ang Lee che incassa 5 milioni di dollari e porta il suo totale a quasi 70. Il sesto posto è invece occupato da un altro classico della classifica di questi ultimi due mesi: The Twilight saga: Breaking dawn part2, che mette da parte altri 5 milioni di dollari portando il suo totale a 277 milioni di dollari. In settima posizione resiste anche Wreck it Ralph che incassa ancora altri 3 milioni di dollari nonostante le 7 settimane di classifica, che portano il suo totale a 169. L’ottavo posto è di Gabriele Muccino e del suo Playing for keeps che nonostante la brutta partenza, resiste ancora tra i dieci film più visti nelle sale americane, con un incasso di 3 milioni di dollari questa settimana per un totale di 10. Il nono posto è occupato da Red dawn, che incassa 2 milioni di dollari, arrivando quasi ad un totale di 41, mentre chiude la classifica Silver linings playbook, che riappare al decimo posto in classifica con un incasso di 2 milioni di dollari per un totale di 17.
La prossima settimana usciranno: un atteso ritorno, dopo l’Oscar per The hurt locker Kathryn Bigelow esce in sala con un nuovo film, Zero dark thirty che ripercorre gli ultimi giorni prima della cattura di Osama Bin Laden, una nuova opera anche di regia di Judd Apatow This is 40 ed esce anche Amour di Michael Haneke, vedremo come verrà accolto.