Come ogni anno, la Libreria del Cogresso, forse l’istituzione culturale più importante degli U.S.A., pubblica la lista dei ‘Preserved For All Time’ del National Film Registry: nell’elenco vengono inserite quelle pellicole che hanno conquistato un posto nel patrimonio americano e che dunque devono essere tutelate, in quanto testimonianze dstoriche e culturali che riflettono le speranze e i sogni del popolo americano. Tra le novità di quest’anno, la più appariscente è forse l’inserimento del Silenzio degli Innocenti: Hannibal Lecter entra nell’elenco assieme a Bambi e Forrest Gump; la lista è sempre stata caratterizzata da una grande ecletticità, coprendo ad ampio raggio tutti i generi del mondo cinematografico: tra le new entry del 2011, troviamo Il Monello a fianco di Giorni perduti di Billy Wilder, la Guerra dei Mondi (nella versione classica del ’53) accanto al Cavallo d’acciaio di John Ford. La lista non comprende tuttavia solo blockbuster o pietre miliari, ma anche documentari, come Growing Up Female del 1971, o The Cry Of Children, che nel 1912 mise in luce la piaga del lavoro minorile, fino a una ‘gemma’ come A Computer Animated Hand, un corto dell’inizio degli ’70  di Edwin Catmull, antesignano delle odierne animazioni 3D.

 

Fonte: Empire