La 20th Century Fox ha reso nota una breve presentazione ufficiale di Prometheus, il controverso progetto di Ridley Scott che, nato come il prequel di Alien, si è poi definito come semplicemente legato al film del 1979.Il visionario regista Ridley Scott ritorna al genere che ha contribuito a definire, creando un originale film epico di fantascienza ambientato negli angoli più pericolosi dell’universo. Il film segue un team di scienziati  ed esploratori in un emozionante viaggio che metterà alla prova i loro limiti fisici e mentali, intrappolandoli in un mondo remoto dove scopriranno le risposte alle nostre domande più profonde e al mistero stesso della vita“. Questa la dichiarazione della Major alla quale si associa una sinossi più approfondita del film:

Siamo nel 2058. Una spedizione archeologica trova in Africa dei manufatti creati da una razza aliena superiore. La navicella Prometheus viene inviata nello spazio per stabilire un primo contatto con queste divinità. Dopo alcuni anni, la nave spaziale entra nel sistema Zeta Reticuli (circa 39 anni luce dal nostro pianeta) dove trovano gli dei. I quali premiano gli umani mettendoli a conoscenza di avanzate tecnologie. Ma un membro dell’equipaggio ruba la sorgente dei poteri delle divinità. Gli dei reagiscono duramente e si scatena una lotta in seguito alla quale gli dei verranno trasformati in mostri. La navicella  Prometheus riesce a scappare, ma qualcuno li ha seguiti. Da vicino.

Nel cast sono sicuri i nomi di: Noomi Rapace, Charlize Theron, Idris Elba, Guy Pearce, Logan Marshall-Green, Michael Fassbender e Ben Foster.

Prometheus uscirà al cinema l’8 giugno 2012.

Fonte: Primissima