Paranormal Activity 2

Se vincere al superenalotto fosse semplice come prevedere la vetta degli incassi settimanali al botteghino USA, probabilmente vi scriverei da una sdraio di fronte all’oceano in un qualche stato in cui si passa dalla stagione calda alla stagione calda con qualche pioggia. Invece purtroppo non è cosí, e vi scrivo da un computer in una piccola stanza in una grigia giornata di Novembre da una cittá che le stagioni se le fa tutte, soprattutto quelle fredde.

 
 

Come era di fatto ampiamente scontato e prevedibile, insomma, appena uscito nelle sale americane, Saw 3d è immediatamente, inevitabilmente, schizzato al primo posto al botteghino, con un incasso di 24 milioni di dollari nel solo weekend. Gli tiene testa, al secondo posto, Paranormal activity 2 che continua a riscuotere un discreto successo, visto che aggiunge altri 16,5 milioni di dollari ai suoi incassi lordi, raggiungendo cosí quota 64 milioni in sole due settimane di uscita. Questo risultato fa pensare che l’uscita dell’ennesimo capitolo di Saw non sia andata poi cosí bene, quello che sembra essere l’ultimo capitolo della saga di Jigsaw forse ha un pó stancato, anche se, ovviamente, si parla comunque di cifre ragguardevoli.

Stabile in terza posizione troviamo Red con Bruce Willis, John Malkovich, Helen Mirren e Morgan Freeman, una valida alternativa ai “film da paura”che dominano la vetta, ed anche a Jackass3d, che dopo la prima settimana folgorante, scende in quarta posizione, arrivando comunque ad un guadagno complessivo di 102 milioni di dollari. Come viene evidenziato nei tag di ricerca di imdb.com, ma anche in alcune recensioni di riviste come il Village voice, una delle parole chiave per arrivare a questo film è “covered with feces”, usate wordreference per tradurre, nel caso vi serva.

Il resto della classifica resta implacabilmente immutato. Secretariat, il film disney sull’omonimo cavallo pluricampione, resiste ancora tra i primi dieci incassi a quasi un mese dall’uscita. Cosí come fanno The Social Network di David Fincher,  che verrá proiettato proprio questa sera al Festival di Roma, Life as we know it con Katharine Heigl e The Town di Ben Affleck. Appare timidamente in decima posizione Conviction, un legal drama con Sam Rockwell e Hilary Swank uscito nella stessa settimana di Paranormal Activity 2 e del nuovo film di Clint Eastwood, Hereafter (il quinto incasso di questa settimana), e quindi forse penalizzato dalla competizione ma alla fine anche aiutato, perlomeno in questa settimana, perché uno dei pochi film non a tema Halloween. La prossima settimana sará finalmente priva di uscite monotematiche e in realtá sembrano essere quasi tutte interessanti: esce infatti Megamind, il nuovo cartone animato di casa Dreamworks, in cui il supercattivo del titolo attraversa un periodo di revisione e depressione dopo aver sconfitto il suo piú acerrimo nemico, Metro Man. Come in tutti i film di questo genere la lista delle voci illustri prestate alla cause del cartone animato è lunga: Will Ferrel dá la voce al protagonista , la sua nemesi Metro man è Brad Pitt, e tra gli altri troviamo anche Tina Fey e Ben Stiller.

Un altro film molto atteso è la commedia con Robert Downey Jr e l’eroe di Una notte da leoni Zach Galifianakis, insieme in Due date, dello stesso regista di Una notte da leoni: si tratta di  un buddy movie a tutti gli effetti che segue le vicissitudini di un futuro padre in viaggio per vedere la nascita di suo figlio e che si ritrova a condividere strada e vita  con un aspirante attore: ovviamente il rapporto tra i due non sará dei piú semplici. Esce anche l’ultima produzione di Danny Boyle, 127 hours, in cui James Franco interpreta uno scalatore che finisce in un burrone e cerca di sopravvivere. Le altre uscite sono una commedia del regista Tyler Perry,  For Colored Girls , tratto da uno spettacolo teatrale in cui 20 attrici sono associate a 20 poemi riguardanti altrettante donne. L’ultima uscita prevista riguarda un film giá uscito nelle nostre sale: Fair Game con Naomi Watts e Sean Penn, ispirato alla storia di Valerie Plame, agente della CIA.