Quella frangia di pubblico che spera di vedere una terza trasposizione cinematografica per il serial cult della HBO Sex and the City sarà abbastanza deluso dall’affermazione di Cynthia Nixon secondo cui sarebbe arrivato il momento di “lasciar perdere”.

L’attrice, nota al grande pubblico per aver interpretato il ruolo di Miranda Hobbes nella suddetta serie, riguardo all’ipotesi di un eventuale terzo film dedicato ha dichiarato: “No, non sono interessata. Penso che quello che abbiamo fatto sia stato fantastico ma credo sia arrivato il momento di lasciar perdere”.

Il primo lungometraggio di Sex and the City, uscito al cinema nel 2008, incassò 57 milioni di dollari durante la prima settimana di proiezione per poi arrivare a un incasso totale di 153 milioni di dollari. Il secondo film, uscito nel 2010, incassò solo 31 milioni di dollari nella settimana di partenza arrivando a un totale di 95.3. Non solo: venne aspramente criticato dalla stampa e ricevette ben 7 nomination ai Razzie awards, vincendone 3.

Ma la Nixon non è l’unica a non essere interessata al film. Il suo commento è arrivato alle orecchi di Chris Noth (Mr. Big) il quale ha replicato ai microfoni di Parade magazine: “Non credo proprio che Sex and the City 3 si farà e non me la prenderei neanche se non si facesse. A dirla tutta mi mancano i primi tempi, prima che diventasse una sorta di circo, quando ancora non era così iconico”.

Fonte: THR