Jamie Foxx

 

Direste mai che Eric Marlon Bishop – in arte Jamie Foxx – ha un passato nelle sit-com? Racconta barzellette sin da bambino ed è talmente bravo che gli insegnanti usano il suo talento come ricompensa per la classe: se si comportano bene, finite le lezioni Eric ne dice una delle sue.

Il nome d’arte stesso è un tributo alla comicità (di Redd Foxx), scelto nell’89 quando il giovane comincia ad esibirsi al cabaret: accorgendosi che le colleghe donne di solito vengono chiamate per prime, Foxx si sceglie uno pseudonimo ambiguo quanto basta per avere la precedenza (‘Jamie’ è unisex). Malgrado gli esordi brillanti, al cinema è raro vederlo in vesti comiche: la sua specialità sono gli action e i ruoli drammatici. Il primo a catturare l’attenzione è il quarterback di Ogni maledetta domenica (1999), in cui Foxx dà prova delle sue doti da footballer (alle superiori è il campione della scuola) e per cui scrive anche dei brani, compreso quello che dà il titolo al film (Any Given Sunday). Nel 2004, la svolta: Jamie si cimenta in taxi driver per Michael Mann nell’acclamato Collateral, dove recita accanto alla star Tom Cruise. L’interpretazione gli vale una nomination all’Oscar 2005 come comprimario, ma Foxx finisce per beccarsi la statuetta da protagonista (è candidato in entrambe le categorie) con Ray. Studiare pianoforte dall’età di 5 anni lo avrà aiutato nel ritrarre un’icona come Charles, che affianca l’attore durante la produzione, ma purtroppo scompare poco prima dell’uscita del film. Dopo il trionfo all’Academy, una pioggia di progetti si abbatte su di lui: Jarhead, Miami Vice (trasposizione del celebre telefilm, di nuovo con Mann), Dream Girls, The Kingdom. È il 2007, ed è giunto il momento di farsi scolpire una bella stella sulla Walk of Fame di Hollywood, anche se il cinema non è l’unico interesse di Foxx, che è pure un cantante di discreto successo, e vanta collaborazioni con grandi artisti come Kanye West, Mary J. Blige e Justin Timberlake.  Ancora una manciata di pellicole (assai variegate: Il solista, Giustizia privata, Appuntamento con l’amore) e poi il ruolo cool, che gli resterà incollato a vita: il tostissimo protagonista di Django Unchained, firmato Tarantino. Non serve aggiungere altro, se non che qui Jamie dà il meglio di sé (ma proprio tutto il meglio).

Chissà come si vanteranno con le amiche le sue due figlie… E, se ancora non bastasse, a breve il loro papà diventerà un supereroe (il malefico Electro) nel capitolo 2 del nuovo Spiderman. Che dire? Superauguri! HAPPY BIRTHDAY MR. FOXX!