E’ passato un po’ di tempo dall’ultima apparizione di Matt Damon in un film su Jason Bourne. Per la precisione, era il 2007 quando è uscito The Bourne Ultimatum, film che chiudeva idealmente la trilogia dedicata all’agente Bourne. In questi ultimi anni però il franchise si è evoluto, raccontandoci la storia di altri agenti come lui in The Bourne Legacy, in cui Jeremy Renner interpreta un altro agente, erede della stessa condizione di Bourne.

Proprio oggi, Matt Damon, che è stato al centro dei rumors recenti intorno al casting di Aquaman per il film sulla Justice League, ha dichiarato che, se al timone del franchise dovesse tornare Paul Greengrass, allora lui potrebbe decidere di tornare a vestire i panni di Bourne.

“Sono sempre stato aperto a tornare se il regista fosse stato Greengrass – ha dichiarato Damon – Non siamo mai stati capaci di realizzare una storia…quella che abbiamo realizzato sembrava una maniera molto bella di finire il franchise. Amo il personaggio, mi piacerebbe vedee cosa gli accade poi.”

Nel 2009, Damon e Greengrass sono tornati a lavorare insieme in The Green Zone. La scorsa estate la Universal ha annunciato di voler sviluppare ulteriormente il franchise attraverso la figura di Aaron Cross, interpretato proprio da Jeremy Renner, personaggio introdotto appunto in Legacy. Anche Cross, come Bourne, fa parte a sua insaputa dell’Operazione Outcome, che doveva invece essere terminata.

Fonte: CS