steve jobs

 

Nonostante abbia attirato star del calibro di Leonardo Di Caprio, Christian Bale, Jessica Chastain, Seth Rogen, Michael Fassbender e David Fincher, il biopic su Steve Jobs sembra essere “maledetto”.
Ormai in sviluppo da alcuni anni e con una sceneggiatura scritta da Aaron Sorkin già ultimata da tempo, il film sembrava aver trovato la strada giusta quando Danny Boyle era arrivato ufficialmente a dirigere il film, ma oggi arriva la notizia che Sony ha deciso di mettere da parte il film per i numerosi problemi nell’avviare la produzione.
Universal però pare intenzionata seriamente ad acquistare il film e non sappiamo se ci sarà una sorta di reboot per quanto riguarda il regista, ma sicuramente ci sarà uno sviluppo più rapido della produzione e delle scelte di casting.

Lo script di Sorkin prevede solo tre scene durante i lanci del Mac (1984), NeXT (1988) e IPod (2001) e quindi uno sviluppo completamente diverso dal recente Jobs di Joshua Michael Stern con Ashton Kutcher.

Fonte: Collider, Deadline