Prima di Jamie Foxx, Quentin Tarantino aveva in mente Will Smith per il suo acclamato Django Unchained, ma il Principe di Bel Air rifiutò l’offerta perché voleva una storia d’amore e non di vendetta.

L’attore è ritornato a commentare l’occasione persa con l’Hollywood Reporter, dichiarando: “Si è trattato di differenze creative nella direzione della storia. Un tizio impara a uccidere per riprendersi sua moglie che è stata ridotta a schiava. Django_unchained-locandinaSolo che io e Quentin non riuscivamo a metterci d’accordo su una questione. Volevo davvero fare quel film, lo volevo con tutto me stesso, ma doveva essere una storia d’amore, non di vendetta”.

Sicuramente il punto di vista di Smith è stato molto forte per fargli rifiutare un ruolo da protagonista in un film di Tarantino, comunque trai registi più amati e ammirati nel cinema che conta, tuttavia sembra che adesso l’attore si sia piuttosto pentito della sua scelta.

Cosa ne pensate?