- Pubblicità -
Michael Fassbender non vorrebbe dismettere i panni di Magneto
Michael Fassbender e James McAvoy

Michael Fassbender si appresta a rivestire i panni di Magneto in X-Men: Apocalypse e torna a parlare del futuro del suo ruolo in un’intervista a Variety, prima dell’appuntamento del 23 maggio a Cannes con il suo film in competizione Macbeth. L’attore di Hunger conferma la sua volontà di continuare a interpretare il carismatico villain della saga degli X-Men, ma il suo contratto termina proprio con X-Men: Apocalypse. “Ne girerei cento! Il contratto era per tre film, e questa sarà l’ultimo dei tre, ma sarei curioso di vedere cosa succede dopo”, ha confessato.

- Pubblicità -
 

Se il film di Bryan Singer non dovesse rivelarsi un flop al botteghino, ci sarebbero dunque tutti i presupposti per rinnovare l’accordo con l’attore, che non intende rinunciare così facilmente alla sua interpretazione di Magneto. Resta però l’incognita rappresentata dalla decisione di Hugh Jackman e di Jennifer Lawrence di chiudere, dopo X-Men: Apocalypse, con Wolverine e Mystica. Quale strada prenderanno allora i produttori? Troveranno nuovi volti che avranno il non facile compito di sostituirli nell’immaginario dei fan o faranno morire i loro personaggi?

Michael Fassbender, che vorrebbe dirigere un film in un prossimo futuro, è atteso non solo sulla Croisette dove vedrà per la prima volta il suo Macbeth terminato, ma anche nell’indipendente Slow West e nel chiacchierato biopic Steve Jobs diretto da Danny Boyle.

Fonte: Comicbookmovie

[nggallery id=1460]

- Pubblicità -